Rat-Man – The Walking Rat 1 (2015)

Rat-Man 106Un altro stramaledetto capolavoro firmato Leo Ortolani, che si prende una pausa dalla rinascita del Rat-Man per dedicarsi ad un’altra delle sue geniali reinterpretazioni cinematografiche… anche se stavolta si parla di una serie TV.
The Walking Rat” (Rat-Man n. 106, gennaio 2015) non è una citazione né un remake né altro: è una reinterpretazione ispirata, del tutto personale, di The Walking Dead.

Parodiare il genere zombie è una tentazione troppo grande, ed io stesso vi ho ceduto rendendo frizzante e citazionistica la mia saga de La notte dei risorti viventi ambientata nell’Italia di Tenebra del 1849.
Chiunque abbia visto il geniale Shaun of the Dead (2004) di Simon Pegg ha voluto provare a far ridere (o, nel mio caso, sghignazzare) con i morti viventi: Leo Ortolani va invidiato perché ha il tocco geniale che ti fa ridere, piangere, commuovere, buttarti per terra dalle risa e tutto con una sola vignetta…

– E se ti dicessi che tua moglie e i tuoi figli sono vivi?
– Davvero???
– No! Ah, va’ che faccia!

Il protagonista è un “ratmanide”, cioè uno di quei personaggi di Ortolani che sono disegnati come Rat-Man ma non sono Rat-Man. (Tipo il rambesco Ratto, protagonista di un’altra geniale reinterpretazione.) Si chiama Puro Cotone… e il motivo di questo nome ve lo lascio scoprire da soli…
Siamo nel mondo post-apocalittico e come Warm Bodies (2013) la storia è narrata dal morto vivente, ovviamente più sensibile e intuitivo dei suoi colleghi mostracci, schiavi dell’eterna fame di cervelli e carne umana.

Da quando ti sei trasformato, quanti libri hai letto? Nessuno? Più di due?…

Vivere in un mondo di morti è dura… ma quando arrivano i vivi è peggio.
L’albo che trovate in edicola contiene due delle sei parti totali di The Walking Rat, ma è densissimo e va giù che è un piacere: l’unico difetto… è che dovrò aspettare due mesi per la nuova puntata!

L.

5 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.