[Numeri 1] L’insonne (1994)

Cover di Marco Nizzoli
Cover di Marco Nizzoli

Nella panoramica dei “bonellidi dylandoghiani” arriviamo ad un importante punto di svolta, nell’estate del 1994. Dopo il varo della testata Dick Drago a gennaio e Demon Story a marzo, la casa romana Fenix di Patrizia D’Agostino a maggio presenta alla Fiera del Fumetto di Roma il numero zero di un personaggio creato dal disegnatore Giuseppe Di Bernardo e dallo sceneggiatore Andrea J. Polidori: Desdy Metus, “L’insonne“.
Il punto di svolta avviene quando nel settembre successivo esce il numero 1 della collana: è tutto uguale… ma a sorpresa, e senza spiegazioni, la casa editrice è ora la romana Editoriale Nova diretta da Federica De Patrizi. La Fenix è nel frattempo fallita? Se qualcuno può illuminarmi, gliene sarei grato.

Disegno di Giuseppe Di Bernardo
Disegno di Fabio Bartolini

Nell’introduzione viene giustamente esaltata la particolarità del personaggio: una donna protagonista di una testata italiana non è certo cosa comune. (La bonelliana Legs Weaver avrà una testata tutta sua solo qualche mese dopo, nel gennaio 1995.) Lo stesso dicasi per una serie ambientata in Italia, location da sempre disprezzata dai lettori, che preferiscono di gran lunga le posticce New York e Londra da cartolina che località più vicine e praticamente inedite.
Credo inoltre che sia il primo fumetto con protagonista una speaker radiofonica, ma non ne sono sicuro.

La Diane di Desdy non è molto dissimile dal maggiolone di Dylan...
La Diane di Desdy non è molto dissimile dal maggiolone di Dylan…

A parte le “innovazioni”, girare su una Diane che assomiglia parecchio al maggiolone ed avere per amico un sosia di Dylan Dog (con pizzetto) la dice abbastanza lunga sulle intenzioni imitatrici della serie.
Un po’ di sangue e storia dal fortissimo odore dylandoghiano: non mi sembra un gran persoaggio, ma odiando personalmente gli speaker radiofonici sono la persona peggiore per giudicare questa serie!

L.

Annunci

12 commenti

  1. Ciao! Beh, grazie della rece. Non hai torto: all’epoca avevamo vent’anni e DyD era il nostro punto di riferimento. Nel 2007, L’Insonne è rinata e sono seguiti 13 episodi dove di DyD credo sia rimasto solo il profumo. Desdemona comparirà su uno speciale di Dampyr nel 2016-2017 e c’è un cortometraggio con Chiara Gensinio come protagonista. Per altre info http://www.insonne.net

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...