I Grandi Antichi (2010)

Cover di Bojan Vukic
Cover di Bojan Vukic

Terzo numero della collana “Weird Tales”, con la quale la prolifica Editoriale Cosmo sta portando in Italia le splendide opere della francese “1800” (Soleil Productions): purtroppo sono in formato bonellide e in bianco e nero, davvero un crimine per il mondo del fumetto, ma già tocca ringraziare che arrivino nel nostro pigro e distratto Paese.
Stavolta tocca ad una grande e geniale storia che – come tutte le opere della collana “1800” – è ambientata in un’Ottocento alternativo popolato dai personaggi della grande letteratura riscritti per l’occorrenza. Jean-Marc Lainé firma questo strepitoso “I Grandi Antichi: il Dio Piovra“, uscito nelle nostre edicole nel marzo 2015.

Piccolo esempio della perdita dei colori di Anouk Pérusse-Bell
Piccolo esempio della perdita dei colori di Anouk Pérusse-Bell

Siamo a New Bedford, nel Massachusetts di metà ‘800. In una locanda il giovane ed ardimentoso Ismael è in compagnia del celebre romanziere Herman Melville e sta chiedendo consigli sul diventare marinaio.
Parla che ti riparla, l’argomento cade sull’Essex, nave guidata dal capitano Achab ed affondata trent’anni prima: scoperto che il giovane non sa bene cosa sia accaduto alla nave, Melville decide di raccontargli la vera storia dell’avventura di Achab…

Il Kraken Cthulhu
Il Kraken Cthulhu

Da tempo le navi in alto mare venivano affondate da una creatura misteriosa e gigantesca, somigliante ad una piovra. Achab, indagando sulla questione e scoperto che esisteva uno strano collegamento tra la creatura e il superstite di uno dei primi naufragi, un matto che recita strane preghiere in una lingua ignota, decide di organizzare la spedizione definitiva per affrontare il Kraken, portandosi dietro il matto. Questi però si porta dietro un amico di grossa statura e pieno di cicatrici, di nome Adamo. Che però è sin da subito chiaro trattarsi della creatura di Frankenstein!

Frankenstein spara-fiocine!
Frankenstein spara-fiocine!

L’avventura è di quelle che fanno sgranare gli occhi.
Malgrado l’edizione italiana sia drammaticamente priva dei colori di Anouk Pérusse-Bell, e il piccolo formato non renda appieno la grandiosità dei disegni di Bojan Vukic, lo stesso si sente che è roba grossa!
Il momento in cui il cuore esplode è nello scontro finale, mentre Frankenstein mitraglia il Dio Piovra con un arpione automatico – costruito dalle officine Barbicane, le stesse che stanno costruendo il Nautilus – mentre Achab guida la nave… seguendo i consigli di Moby Dick!
Quattro personaggi, due umani e due animali, due romanzi e vari racconti originari, una vera spremuta di narrativa ottocentesca perfettamente ricreata dai disegni potenti e deflagranti di Vukic.

Achab consulta il Necronomicon
Achab consulta il Necronomicon

Mi è bastato qualche istante per capire che quel marinaio recitava i versetti di un libro proibito… il Necronomicon! Di preciso, la versione latina di Olau Wormius, tradotta in inglese da John Dee.

Malgrado esploda solo negli anni Trenta del Novecento, il grande gioco degli pseudobiblia (“libri falsi”) insaporisce questo piatto già ricco: avendo io per anni trattato questi titoli su ThrillerMagazine, linko i relativi profili se volete saperne di più.
Oltre al Necronomicon, in quest’opera vengono citati (giusto di sfuggita) Le rivelazioni di Glaaki, il De Vermis Mysteriis, i Manoscritti Pnakotici, i Canti di Dhole, il Libro di Eibon, l’Unaussprechlichen Kulten, il Ctaat d’Acquadingen e i Frammenti di Celaeno. E viene specificato che sono tutti volumi contenuti nella Miskatonic University…

Cthulhu vs Moby Dick
Cthulhu vs Moby Dick

Malgrado (lo ripeto) la luttuosa perdita del colore, Le Grands Anciens rimane un capolavoro del bande dessinée, una storia visivamente potente che sa giocare bene con personaggi storici della narrativa mondiale. Consigliatissimo!

Scheda etrusca

Grandi Antichi (Grands anciens) – Editoriale Cosmo [12 marzo 2015]
di Jean-Marc Lainé e Bojan Vukic
– 1. La balena bianca (La baleine blanche, 08/2010)
– 2. Il Dio Piovra (Le Dieu poulpe, 05/2011)

L.

– Ultimi post simili:

11 commenti

      • Peccato davvero perché questo “downgrade” in bianco nero, ovviamente, non può avere nemmeno la funzione di conferire un particolare gusto horror d’antan alla storia, visto che a questo ci pensano già egregiamente i colori di Anouk Pérusse-Bell. Semplicemente, come lettori, veniamo privati dell’ottima sinergia fra disegno e colore che, con cotanta brillante sarabanda di creazioni lovecraftiane e non solo, avrebbe potuto far faville anche dalle nostre parti…
        P.S. Aggiungerei un nuovo testo agli pseudobiblia, il De Lucius Mysteriis, sicuramente noto agli stessi Abdul Alhazred, Von Juntz e al Conte D’Erlette, i quali però non osarono mai rivelare i raggelanti segreti contenuti nell’antico scritto di Colui che già bloggava quando la terra era ancora giovane 😉

        Piace a 1 persona

      • ahahaha il Blogger di Cthulhu 😀
        Purtroppo tocca pure ringraziare che questi fumetti arrivino nel nostro paese arretrato: solo la Panini/Marvel può permettersi fiumi e fiumi e oceani e universi di carta a colori: tutti gli altri già è tanto che vantino la copertina a colori!
        Per fortuna una valida alternativa sono i prodotti Eura: non a caso Holmes e i Vampiri era già uscito prima lì, e in generale ci sono ottimi prodotti francese a colori… basta avere buoni occhialetti da lettura, perché le dimensioni sono quelle che sono 😛

        "Mi piace"

      • P.S.
        In più di cento numeri della mia rubrica ho recensito più di trecento pseudobiblia: in effetti sarebbe ora di raccogliere tutto in un ebook… Ah, un ebook falso, ovviamente 😀

        "Mi piace"

    • Non mi sento di dire che non sia così: onestamente un po’ godzilla è, ma il fumetto francese non è mai né scontato né banale, e ha un gusto sopraffino. E poi qui ci sono pure epiche batoste, che non guastano mai 😛

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.