20.000 secoli sotto i mari (2010)

Cover di Patrick Dumas e Axel Gonzalbo
Cover di Patrick Dumas e Axel Gonzalbo

Quarto numero della collana “Weird Tales”, con la quale la prolifica Editoriale Cosmo sta portando in Italia le splendide opere della francese “1800” (Soleil Productions): purtroppo sono in formato bonellide e in bianco e nero, davvero un crimine per il mondo del fumetto, ma già tocca ringraziare che arrivino nel nostro pigro e distratto Paese.

Colori di Axel Gonzalbo!
Colori di Axel Gonzalbo!

Ecco dunque “20.000 secoli sotto i mari“, Serie Marrone n. 4 (aprile 2015).

Nell’Ottocento alternativo e soprattutto letterario della collana “1800”, andiamo nel 1871 per conoscere le avventure del redivivo Capitano Nemo – sopravvissuto al gorgo finale del romanzo Ventimila leghe sotto i mari (1870) di Jules Verne – le cui notti sono tormentate da incubi terribili.
Consultando il professor Wernell della Miskatonic University esce fuori che Nemo è entrato in contatto mentale con Cthulhu, divinità antica che riposa nel fondo degli abissi in una località ignota. Antiche mappe e nuovi indizi porteranno Nemo e il suo nuovo Nautilus ad affrontare il potente dio primordiale degli abissi.

Me lo ricordavo diverso, il Nautilus!
Me lo ricordavo diverso, il Nautilus!

Al contrario dei primi tre numeri, la storia non è affatto fluida anzi è un’accozzaglia di informazioni e nozioni snocciolate a getto continuo, con vignette minuscole e disegni indistinguibili per colpa dell’italiano bianco e nero. Ne risulta una lettura faticosa e altamente insoddisfacente: invece di coronare le chiacchiere con un po’ di sana azione, come accade nei tre numeri precedenti della collana, qui ci si dedica esclusivamente ad amare Cthulhu in ogni su forma, dimenticandosi di scrivere una storia appassionante.

È un gran peccato che questo quarto numero sia deludente: l’originale gioca quasi esclusivamente sulle variazioni di colore, compresi i flashback, quindi nella versione italiana non si capisce una mazza del flusso temporale. I ricordi e i momenti attuali sono resi identici creando davvero un gran brutto servizio alla storia.
Spero che le prossime uscite saranno più intriganti.

Scheda etrusca:

1871. 20.000 secoli sotto i mari (20 000 siècles sous les mers) – Editoriale Cosmo, Serie Marrone n. 4 [16 aprile 2015]
di Richard D. Nolane e Patrick A. Dumas
– 1. L’orrore nella tempesta (L’horreur dans la tempête, 10/2010)
– 2. La tana di Cthulhu (Le repaire de Cthulhu, 03/2012)

L.

– Ultimi post simili:

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.