Aliens vs Predator: War (1995)

Spettacolare cover di Duncan Fegredo per l'edizione digitale 2013
Spettacolare cover di Duncan Fegredo per l’edizione digitale 2013

Tra il gennaio del 1992 e il febbraio del 1993 – proprio durante il periodo d’oro in cui bazzicavo un fumettaro specializzato in fumetti americani – la Dark Horse Comics pubblicava una rivistina gratuita e in bianco e nero dal titolo “Insider”, una specie di volantino pubblicitario delle uscite mensili molto ben curato. Nel periodo specificato, il “paginone centrale” era costituito dal più prezioso dei tesori: tavole di Chris Warner che, con i testi di Randy Stradley, continuavano la storia dove finiva Aliens vs Predator (1990). Se questo non vi dà un brividino, potete anche saltare questo post…
Conservavo gelosamente ogni numero e sbavavo nell’ammirare la mia amata Machiko vestita da Predatrix, poi purtroppo la vita mi ha portato altrove e l’ho persa di vista. Molti anni dopo, è stata una profonda emozione scoprire che quella storia è stata ampliata (e colorata) ed è diventata il numero zero di “Aliens vs Predator: War“, apparso dal maggio del 1995.

Chris Warner e la sua Machiko
Chris Warner e la sua Machiko

Dopo la citata introduzione disegnata da Warner – in cui Machiko vestita da Predator partecipa ad una caccia su un pianeta alieno, catturando una Regina e rischiando più volte la vita – Mike Manley prende in mano i disegni della restante saga in quattro parti.
Conosciamo così la vita di Machiko, unica umana accettata tra i cacciatori Predator ma in realtà la segregazione non conosce limiti: il fatto che la lascino vivere con loro non significa che l’abbiano completamente accettata. È sempre una aliena tra loro.
Mentre si prepara una nuova caccia, Machiko nell’astronave incontra un Predator dalla mano monca: è il protagonista di Aliens vs Predator: Duel (1995), che insieme ad un umano ha affrontato i terribili Aliens.

Mike Manley e gli xenomorfi a confronto
Mike Manley e gli xenomorfi a confronto

I collegamenti non finiscono qui, perché nel frattempo riesce a trovare un porto sicuro l’astronave Nemesis persa nello spazio, superstite della storia Aliens: Berserker (1995).
La Compagnia è disposta a pagare bene i tre superstiti della Nemesis a patto però che dimentichino l’accaduto e firmino un patto di segretezza su quanto hanno vissuto. La situazione si scalda perché i tre non hanno alcuna intenzione di dimenticarsi degli amici morti per mano aliena, ma il problema passa subito in secondo piano quando la base è presa d’assalto dai Predator.

Il pianeta comincia a farsi affollato
Il pianeta comincia a farsi affollato

Il pianeta in questione, infatti, è stato scelto per una caccia e “infettato” con gli Aliens. Ora i Predator sono calati e iniziano ad uccidere tutto ciò che si muove, umani compresi.
Scoperto questo, Machiko non può rimanere indifferente: va bene che ha detto addio all’umanità, ma non può permettere un tale massacro di propri simili. Dirotta dunque l’astronave dei Predator per atterrare e dare aiuto agli umani… senza sapere che la Regina Aliena a bordo si è liberata durante la manovra.

Largo al Berserker!
Largo al Berserker!

Lo scontro finale è una splendida caciarata di “tutti contro tutti”: Aliens, Regina Aliena, Predator, Predatrix, umani, androidi… e arriva pure l’armatura Berserker! Una battaglia campale inter-razziale come non se ne è mai vista, una parata di personaggi in lotta gli uni con gli altri.

Ammucchiata finale!
Ammucchiata finale!

Non rimane che salutare Machiko, che alla fine ha dovuto rinunciare ai Predator per tornare tra gli umani… ma sarà questa la sua casa? Non temete: la Predatrix tornerà… e la guerra sarà ancora più epocale!

L.

– Ultimi post simili:

VISITATE IL MIO NUOVO BLOG ALIENO!

Aliens Main Titolo

Annunci

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com

9 pensieri su “Aliens vs Predator: War (1995)

  1. Il mio commento qui sarebbe praticamente un doppione di quello lasciato per “Aliens vs Predator: Duel” (ma, del resto, è vero: se addirittura una trilogia altamente vendibile come quella di Steve Perry da noi è stata “mutilata” nientemeno che di un intero romanzo, non è che poi ci si potesse aspettare un atteggiamento differente – quantomeno, un minimo più responsabile – nei confronti dell’universo narrativo fumettistico)… 😦

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...