Vampirella: le origini 8 (1973)

Cover di Enrich Torres
Cover di Enrich Torres

vampirella29aNon c’è pace per Vampirella e il suo compagno di viaggio, il vecchio mago Pendragon. Portando il loro spettacolo itinerante di magia in giro per il mondo, incontrano le persone più strane e finiscono nelle situazioni più pericolose. Come per esempio in una trappola orchestrata dal perfido Alastair Macdaemon.

Questi fa assumere a Vampirella sostanze allucinogene e così tutta la storia finisce in uno schizzato susseguirsi di vignette in libertà.

Poi conosciamo Deo Huitz, mago affascinante che in realtà  è uno stregone collegato con gli spiriti antichi e potenti: neanche a farlo apposta, rapisce Vampirella perché vuole sacrificarla in un misterioso rito oscuro.
Poi si va tutti a Villa Gaspari per una bella seduta spiritica come si deve, poi nel Vecchio West per una giocata al casinò…

Insomma, Vampirella è sempre più datata e, grazie agli strani testi di Flaxman Loew, dedita alla psichedelia. Spero tornino presto delle storie con un minimo di interesse…

Scheda etrusca:

The Curse of the Macdaemons!
da “Vampirella” n. 28 (ottobre 1973)
di Flaxman Loew e José González

The Undead of the Deep!
da “Vampirella” n. 29 (novembre 1973)
di Flaxman Loew e José González

The God of Blood
da “Vampirella” n. 30 (gennaio 1974)
di Flaxman Loew e José González

The Betrothed of the Sun-God!
da “Vampirella” n. 31 (marzo 1974)
di Flaxman Loew e José González

The Running Red
da “Vampirella” n. 32 (aprile 1974)
di Flaxman Loew e José González

L.

Annunci

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com

4 pensieri su “Vampirella: le origini 8 (1973)

      1. In quegli anni acidi, anche ai characters del fumetto toccava pagare pegno alla psichedelia (riuscendo a ficcarla in modo più o meno coerente nelle storie)… Sai mai che, in questo modo, ti guadagnassi qualche aficionado lisergico in più, tanto da poter far dire all’editore con orgoglio “Fatti, non parole!”. “Fatti” riferito a un certo tipo di lettori, ovviamente 😉

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...