Le donne di Greg Rucka: Tara Chace

Cover di Tim Sale
Cover di Tim Sale

Malgrado sia ormai un autore per la Marvel e la DC, Greg Rucka non dimentica la casa indipendente Oni Press con la quale ha esordito, ai tempi di Whiteout.
Così mentre scrive della breve e sfortunata vita di Yelena Belova, Rucka crea un personaggio di lungo corso, sebbene poco conosciuto in Italia: Tara Chace della testata Queen & Country, che la MagicPress ha presentato in Italia solo in minima parte.

La prima apparizione di Tara Chace, in veste di sniper
La prima apparizione di Tara Chace, in veste di sniper

La prima avventura – Terra bruciata – vede Tara impegnata a fare il cecchino nel Kosovo.
La CIA ha chiesto al SIS di far fuori l’ex generale russo Igor Markosvsky che sta vendendo armi ai ceceni per conto della mafia russa: con un solo colpo, Tara libera il mondo di questa personcina squisita. Il ritorno in patria non sarà però affatto facile.
QueenCountry_DIl suo capo Paul Crocker è felice che lei torni sana e salva a Londra, anche se sa che dovrà subire una lavata di testa per la non ufficialità della missione… che però è lungi dall’essere completata. La mafia infatti non è stata contenta dell’uccisione di Markovsky, e mette una taglia da un milione di dollari sulla testa di Tara.
Con i superiori che rigurgitano regole e burocrazia, Paul Crocker e i suoi agenti speciali – chiamati minder – dovranno inventarsi l’incredibile per aiutare Tara a fare da esca e acciuffare i mafiosi.

Afghanistan. Non è il posto più facile del mondo per una donna.

Questa citazione ci introduce alla seconda avventura – Operazione Stella del Mattino – dove troviamo Tara macerarsi dentro per l’omicidio e le conseguenze della prima missione, incapace di sfogarsi con la psicologa impostale dal superiore e invidiosa perché i suoi colleghi sono stati inviati in una importante missione tra i talebani.
Da notare che Rucka già a luglio del 2001 racconta di voler scrivere dell’Afghanistan talebano, argomento poco noto negli USA: quando invece il fumetto esce in edicola c’è stato l’11 settembre e quindi risulta una storia di scottante attualità.

Tara e la sua psicologa
Tara e la sua psicologa

Stavolta la vicenda sul campo è quasi secondaria, perché protagonista è in tutto e per tutto Tara e la sua psiche. Davanti alla psicologa il personaggio dipana uno spessore che non sembrava avere nel precedente episodio e mattoncino dopo mattoncino Rucka crea un altro fantastico personaggio femminile.

Purtroppo la terza avventura – Operazione Palla di Cristallo – è uno scoglio dove Tara si infrange.
La prima avvisaglia del crollo è l’arrivo ai disegni dell’argentino Leandro Fernández, che trasforma la donna in una classica pin up dei fumetti: sguardo imbronciato, vitino da vespa e tettone incontenibili. Esattamente quello che Tara NON è.
I colleghi le fanno la corte come nella più banale tradizione narrativa americana, e la ingarbugliata – e onestamente noiosa – vicenda di spionaggio e terrorismo post-11 settembre non aiuta a farmi piacere il numero peggiore della saga. Visto che Tara qui è giusto uno dei tanti personaggi, non la protagonista, posso dire che il terzo numero è da saltare tranquillamente.

Purtroppo bisogna saltare tutti gli altri episodi di Queen & Country, perché la MagicPress non li ha tradotti ed essendo la Oni Press una piccola casa è difficile trovarli.
Devo quindi salutare qui Tara Chace: una delle migliori “donne di Greg Rucka”.

Scheda etrusca:

Operazione: Terra Bruciata
Operation: Broken Ground di Greg Rucka e Steve Rolston
in Italia: “Queen & Country 1”, MagicPress 05/2004
traduzione di Matteo Casali

Operazione: Stella del Mattino
Operation: Morningstar di Greg Rucka e Brian Hurtt
in Italia: “Queen & Country 2”, MagicPress 12/2004
traduzione di Margherita Galetti

Operazione: Palla di Cristallo
Operation: Morningstar di Greg Rucka e Brian Hurtt
in Italia: “Queen & Country 3”, MagicPress 03/2005
traduzione di Margherita Galetti

L.

Annunci

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...