James Bond: Light of My Death (1993)

Cover di John Watkiss
Cover di John Watkiss

Mentre finisce la saga Serpent’s Tooth, il nuovo James Bond targato Dark Horse Comics si ritrova subito impegnato in una nuova missione.
La rivista mensile “Dark Horse Comics”, che stuzzica i propri lettori con brevi storie inedite a puntate di grandi personaggi, dal numero 8 (marzo 1993) inizia a presentare una storia che non verrà raccolta in volume: “Light of My Death“.
Ai testi c’è Das Petrou e ai disegni John Watkiss, i due artisti che hanno firmato per la casa il successo di Ring of Roses (1991).

Sapete il nome, riconoscete il cappello...
Sapete il nome, riconoscete il cappello…

Il servizio segreto britannico ha preso accordi con un banchiere svizzero per avere informazioni sotto banco. Passarsele su una seggiovia sospesa sulle Alpi dovrebbe garantire una certa privacy, ma se un cecchino spara al filo facendo cadere la seggiovia… nasce un bel problema.
Il nostro 007 dovrà scoprire chi si nasconda dietro l’omicidio, e come  basista sul luogo si ritrova… Tatiana Romanova, la “Bond Girl” di Dalla Russia con amore.

Chi è Tatiana???
Chi è Tatiana???

La serie durerà quattro numeri, fino al luglio 1993: sarà breve, frizzante e divertente, uno spuntino che la DHC offre ai suoi nuovi lettori bondiani.

L.

Annunci

5 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...