Le donne di Greg Rucka: Cassie Lathrop

Cassie secondo Darick Robertson
Cassie secondo Darick Robertson

Dal luglio del 2003 all’ottobre del 2004 il nostro Greg Rucka passa a scrivere testi per uno dei supereroi di punta della Marvel: niente di meno che Wolverine.
Con lo stile che abbiamo imparato ormai a conoscere, Rucka scrive tre grandi storie inondandole di donne: tutte forti e tutte determinate. Paradossalmente, sarà proprio Wolverine il “sesso debole” di questa saga in tre parti…

Non proprio un colpo di fulmine...
Non proprio un colpo di fulmine…

La prima donna che incontriamo è Lucy Braddock.

È un mondo squallido, pieno di squallidi dal cuore squallido che fanno cose squallide.

Lucy è una donna provata dalla vita, che di giorno lavora come cameriera e di notte integra con qualche “cliente”.
Per giorni è incuriosita dal proprio vicino di casa, che fa colazione tutte le mattine al diner dove lei lavora. Legge libri su libri – Walden di Henry David Thoreau ma anche Fight Club di Chuck Palahniuk – e in generale non le sembra una persona sgradevole.
Non sa che si tratta di Wolverine.

I due si conoscono per pochi istanti, perché una notte arrivano dei tizi con armi militari e aprono il fuoco, inondando di piombo tutto ciò che si muove nel palazzo: l’obiettivo era Lucy ma anche Logan si becca la sua parte di piombo.
La ragazza muore come è vissuta, in silenzio, ed ora Logan ha una nuova missione. Una missione di vendetta.

Il fugace incontro di Lucy e Logan
Il fugace incontro di Lucy e Logan

La prima traccia da seguire è quella delle armi: va bene che in America ci sono più armi che cittadini, ma trovare armi militari non è così facile.
In una fiera campionaria Logan entra in contatto con una coppia di venditori che sembra avere un bel magazzino di armi: da loro ha l’informazione che cercava e prosegue il suo viaggio, ma noi rimaniamo un attimo fermi.
Wolverine_Cassie2Perché uno dei due venditori si chiama Cassandra “Cassie” Lathrop, e non vende armi: è una federale sotto copertura.

Cassie è una classica donna di Greg Rucka: grintosa e decisa, determinata a percorrere la sua strada senza permettere a nessuno di ostacolarla.
Quando la conosciamo in pratica ha assolto alla sua funzione, ha risolto il caso e sbaragliato una banda di venditori di armi militari… ma non è soddisfatta per nulla. Perché il misterioso nano mostruoso – così infatti Robertson ritrae qui Wolverine – è andato via e lei è troppo curiosa: perché era così interessato al traffico d’armi? Cosa cercava?

I due protagonisti della saga, Wolverine e Cassie, seguendo vie diverse giungeranno nello stesso deserto dove il pazzo Cry ha fondato una setta di invasati, e dove tante ragazze scompaiono senza lasciare tracce.
Logan da fuori e Cassie da dentro – come prigioniera – affronteranno la situazione con la stessa grinta.

Cassie secondo Leandro Fernandez
Cassie secondo Leandro Fernandez

L’avventura con Wolverine cambierà profondamente Cassie, che userà le risorse federali per rintracciarlo… ma non per arrestarlo. Logan le infesta i sogni e la sua violenza animalesca la attira più di quanto ammetterebbe mai.
I due si incontrano finalmente mentre Logan sta cercando Rojas, un trafficante di schiavi che ha provocato la morte di decine di persone chiuse in un container: scoprire che Rojas è in realtà una donna… per lo più incinta… non aiuta il giustiziere nell’opera di “pulizia” che aveva in mente.

La scintilla sta per scoccare
La scintilla sta per scoccare

Rucka cala Wolverine in un mondo di donne – vittime, carnefici e giustiziere come lui – e le usa per mettere l’eroe a confronto con la propria coscienza.
All’inizio Logan reagisce come il suo solito, scalciando e allontanandosi dai problemi, ma poi non può più liberarsi dal confronto con la coscienza.
E accetta l’abbraccio che Cassie gli offre…

Questa è la donna per Logan!
Questa è la donna per Logan!

Purtroppo nel rutilante mondo di Wolverine non c’è spazio per una donna che rimanga a casa ad aspettarlo: nel numero successivo vediamo Logan uscire lasciando Cassie a letto… e il personaggio scompare nel momento esatto in cui Greg Rucka finisce il suo ciclo di storie sulla testata.
Tornerà Cassie? Non lo so, l’universo Marvel è confuso e confusionario: magari è ancora lì… ad aspettare il ritorno del mostro che ama…

Scheda etrusca:

Fratellanza, di Greg Rucka e Darick Robertson
Brotherhood, da “Wolverine” (v3) nn. 1-5, 07-11/2003
In Italia, “Wolverine” nn. 172-174, 05-07/2004

Allora, un prete entra in un bar…, di Greg Rucka e Darick Robertson
So This Priest Walks Into a Bar, da “Wolverine” (v3) n. 6, 12/2003
In Italia, “Wolverine” n. 175, 08/2004

Il crocevia dei coyote, di Greg Rucka e Leandro Fernandez
Coyote Crossing, da “Wolverine” (v3) nn. 7-11, 01-05/2004
In Italia, “Wolverine” nn. 176-179, 09-12/2004

Sogni, di Greg Rucka e Leandro Fernandez
Dreams, da “Wolverine” (v3) n. 12, 05/2004
In Italia, “Wolverine” n. 180, 01/2005

L.

Advertisements

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com

8 pensieri su “Le donne di Greg Rucka: Cassie Lathrop

  1. Bellissimo finale, purtroppo gli scrittori della Marvel si succedono e spesso non leggono le storie altrui, quindi temo che Cassie rimarrà nell’oblio, peccato. La run di Rucka su Wolverine è stata criticata, ma secondo me aveva dei numeri, tu hai appena sottolineato alcuni dei Pro della sua gestione 😉 Cheers!

    Liked by 1 persona

    1. Non sono un lettore regolare né di Marvel né di Wolverine, ma caso vuole che la saga di Rucka l’ho letta anche quando non sapevo dell’autore, e mi è piaciuta: forse ho proprio il gene anti-Marvel, per cui mi piacciono le cose che non piacciono ai suoi fan 😀

      Mi piace

  2. Pensa che le critiche per quella Run erano legate ai disegni.
    Il Wolverine di Darick Robertson non somiglia per nulla a Hugh Jackman (Ugo Uomogiacomo per gli amici). Personalmente apprezzo molto Robertson dai tempi di “Transmetropolitan”, mettiamola così, i fan oltranzisti della Marvel sono delle brutte bestie, meglio avere il gene anti-Marvel tante volte 😉 Cheers!

    Liked by 1 persona

      1. Oppure potresti trovare una fan, con un che di stranamente familiare: “Lucius Etruscus? Piacere, sono Cassie Lathrop! Ho finito di rifare il letto e sono arrivata prima che ho potuto… Ah,quella della Marvel è solo una copertura: in realtà, io sono sempre stata una tua grande fan” 😉

        Liked by 1 persona

  3. Adoro la run di Rucka su wolverine che per me è un gioiellino che meriterebbe rispetto (e sono un fan di Wolverine,per me è il mio Punitore). Il problema del lettore medio di supereroi è che vuole sempre le stesse storie,magari con una confezione diversa ma in fondo uguali.
    P.S. Cassie sarebbe ricomparsa nelle storie di Wolverine scritte da Jason Aaron,ma del personaggio di Rucka poco era rimasto (l’albo in questione era Wolverine vol.4 #20).

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...