James Bond: Quasimodo Gambit (1995)

Cover di Christopher Moeller
Cover di Christopher Moeller

La Dark Horse Comics ci prova a rilanciare il mito di James Bond: era consapevole che questa sarebbe stata l’ultima avventura del personaggio in questa casa?
James Bond: Quasimodo Gambit” esce a gennaio del 1995, tre numeri che arrivano a maggio: a novembre esce nei cinema il Bond di Pierce Brosnan con GoldenEye.

Don McGregor ai testi e Gary Caldwell ai magnifici disegni ci portano in Giamaica, l’isola amata da Ian Fleming e in cui aveva la sua villa GoldenEye: sarà un riferimento criptico all’imminente film?
Bond_Quasimodo_AQui Bond deve indagare su un trafficante d’armi che però passa in secondo piano quando si scopre che tra i suoi clienti c’è Elias Hazlewood, predicatore televisivo che ha fondato la setta Heavenly Way piena di invasati.
Fin qui non ci sarebbe nulla di strano, è una pratica molto comune negli USA – stando almeno alla cultura popolare – ma il vero problema sorge quando Bond scopre che Hazlewood sta in realtà gestendo una milizia privata, armata di tutto punto e comandata da Maximillian “Quasimodo” Steel: mercenario che definire pericoloso è molto riduttivo.
La setta cercherà di scacciare il Maligno dalla società contemporanea – organizzando un attentato a New York, tanto per fare una cosa nuova – e Bond farà di tutto per impedirlo, grazie all’aiuto della fenomenale Bond Girl
Nebula Valentine.

Non so giudicare quest’ultima saga Dark Horse. I disegni sono un capolavoro, ogni vignetta è un’opera d’arte, ma la sceneggiatura è troppo corposa e il risultato è che ogni pagina è più fitta di testo di un libro!
Bond_Quasimodo_BForse qualcuno si sarà lamentato dell’eccessiva brevità della precedente Shattered Helix e la Dark Horse ha fatto tesoro della critica, però così ha esagerato dall’altra parte.
Lo confesso, la lettura mi ha stancato da subito e sono andato molto a “volo d’uccello”: non so se sia solo un mio gusto, il fatto che sia un’avventura troppo verbosa, sarebbe da chiedere a un fan di Bond cosa ne pensi… Però i fan ignorano totalmente il personaggio a fumetti per cui non sentiremo mai un’altra campana: dovete accontentarvi della mia!

Non so se la Dark Horse molli Bond perché è finito il periodo di uso del copyright o perché magari non ha venduto quanto aveva preventivato, ma sta di fatto che bisognerà aspettare il novembre 2015 perché 007 si riaffacci nel mondo dei fumetti, grazie alla Dynamite: James Bond: Vargr, che sto presentando qui nel blog.
Se qualcuno è a conoscenza di altri Bond, tra il 1995 e il 2015, me lo faccia sapere.

L.

Annunci

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com

4 pensieri su “James Bond: Quasimodo Gambit (1995)

      1. Invece i fan bondiani hanno resistito benissimo anche questa volta ai “fumetti fighi” dedicati a quello che, curiosamente (sarcasmo), affermano essere il loro personaggio preferito 😦
        Ottimi disegni e sceneggiatura massiccia, come se fossero stati presi dalla foga di far “parlare” il più possibile 007 e compagnia prima di farli sparire per eoni dalla scena editoriale… A beneficio d’inventario, l’unico ritorno a fumetti in vent’anni (per quanto ho trovato in rete) consiste nell’adattamento di una singola avventura della serie di romanzi sull’adolescente Bond, pubblicato nel 2008.

        Liked by 1 persona

      2. Quei romanzi sul giovane Bond mi sembrano un tentativo discutibile di acchiappare i lettori “gggiovani”: in Italia sono usciti ma abbastanza di nascosto. Non sapevo ne avessero tratto un fumetto…

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...