RoboCop: Memento mori (2014)

Cover di Chris Mooneyham
Cover di Chris Mooneyham

Siamo sempre nel febbraio del 2014, il nuovo film di Robocop è al cinema e la Boom! Studios sta cercando di spremere ogni briciola di notorietà sia rimasta nel marchio che stringe tra le mani… anche a costo di sfornare stupidate tipo “Robocop: Memento mori“.

Frank J. Barbiere ai testi e Azeitona (João Carlos Vieira) ai disegni ci mostrano le allucinazioni del povero Alex Murphy mentre i medici lavorano sul suo cervello, inserendogli un chip, e sul suo corpo… trasformandolo in Robocop.
Se dopo 25 anni la vita “umana” di Murphy non interessa più nessuno… figuriamoci quanto possa interessare la sua versione allucinata!

Murphy sogna Robocop...
Murphy sogna Robocop…

Questo one shot sarebbe stato meglio inserirlo in una storia più grande, così che sarebbe stata la parte noiosa da saltare a piè pari: renderla protagonista di un albo credo sia il modo migliore per disamorare i nuovi lettori che si vorrebbero conquistare.
Spero che gli altri numeri del febbraio 2014 non saranno un semplice volantino pubblicitario del film come questo…

L.

Annunci

10 commenti

  1. Non è decisamente una grande storia, questa, se si ha l’intenzione di creare attorno al neo-Robocop quel nuovo pubblico che -con tutta probabilità- al cinema gli sarà ormai negato. E, a dirla tutta, messa così non sarebbe comunque una grande storia nemmeno se si parlasse di un qualsiasi altro cyber-poliziotto, anche non Neumeieriano…

    Liked by 2 people

    • E’ proprio il classico gadget per spingere un film, un fumetto inutile ma che stuzzica i collezionisti. Mi ricorda i fumetti che da ragazzino si trovavano dal dentista, che spiegavano che pulirsi i denti è bello. Ecco, è un fumetto brutto che dovrebbe dire che Robocop è bello: mi sembra palese la confusione che regna nel settore 😀

      Liked by 1 persona

      • Hanno bisogno di buone idee e nuova linfa, Lucius: ecco, sottolineiamo l’aspetto didattico di Robocop, perfettamente coerente con le responsabilità di un tutore della legge e dell’ordine nei confronti dei cittadini, fin dalla più tenera età. La miniserie vedrà Murphy -dopo una serie di denunce riguardo ad apparecchi difettosi, ponti staccati e capsule dentali in frantumi dopo neanche una settimana- a caccia di tutti i dentisti non iscritti all’albo! 😉
        Robocop (dopo essere entrato, buttando giù la parete dello studio medico abusivo, e aver afferrato il dentista): “Vivo o morto, tu verrai con me!”
        Falso dentista (sudando vistosamente): “Ehm… Neanche una piccola anestesia, prima?”
        Robocop (vignetta finale, rivolgendosi al lettore): “L’igiene dentale è molto importante, cittadini. Quindi, lavatevi accuratamente i denti dopo i pasti e andate regolarmente dal dentista… Da uno VERO!”
        E qui, nella testa del lettore già con lo spazzolino in mano, parte il commento musicale di Poledouris… 😀

        Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...