Le donne di Greg Rucka: Forever (Lazarus) 2

Cover di Owen Freeman
Cover di Owen Freeman

Sarà stata la fremente attesa di leggere la seconda avventura di “Lazarus“, personaggio di Greg Rucka che mi ha fatto iniziare questa retrospettiva, che alla fine la delusione è stata un po’ cocente.
Il secondo volume TPB (luglio 2014) della saga di un personaggio splendido – di cui ho già parlato qui – sembra più una storia di passaggio, mentre la prima avventura era spumeggiante in ogni vignetta. Comunque i disegni sono sempre di Michael Lark.

Altera e distaccata
Altera e distaccata

La vicenda segue due vie parallele ma separate. Così vediamo il durissimo e spietato addestramento della piccola Forever, chiamata Eve dai pochi familiari che le parlano, che sin dalla primissima infanzia viene forgiata per essere una guerriera senza scrupoli.
Poi si torna nell’epoca del fumetto – un futuro lontano dove i pochi abitanti superstiti della Terra vivono sotto il potere di grandi famiglie rivali – dove Eve si ritrova a fronteggiare il pericolo di un attentato terroristico che rischia di fare enormi danni.

Lazarus2aGli intrighi e le situazioni che hanno reso spettacolare il primo volume sono tutti scomparsi. Il rapporto di Eve con gli altri membri della famiglia viene completamente messo da parte mentre invece era un elemento forte: la voglia di spiegarci i motivi dei terroristi è tanta e Rucka le sacrifica decine di pagine totalmente inutili.
E il delizioso sottile gioco con il lettore, suggerendo che Eve è una donna artificiale ma senza mai dirlo con chiarezza? Sembra quasi un elemento secondario invece è ovviamente la parte fondamentale della storia.
Spero di cuore che Rucka risollevi la qualità delle storie di Lazarus perché rimane un primo volume capolavoro e un secondo da dimenticare: quand’anche il terzo volume tornasse ottimo, il secondo rimane un inciampo.
C’è da augurarsi che il nostro amato autore di San Francisco non inciampi più proprio sui suoi prodotti migliori.

L.

Annunci

6 commenti

    • Da smartphone non mi fa vedere il video, me lo gustero’ in seguito. Una lettura la merita foss’anche solo per l’educazione della piccola Eve, ma la storia è davvero di gran lunga più infima rispetto all’eccezionale primo volume. Spero ritorni il Rucka migliore…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...