Red Sonja in Italia 11 – Contro Conan e Kull

Cover di Frank Thorne
Cover di Frank Thorne

Con il numero sette si conclude il viaggio solitario di Red Sonja nella testata a lei dedicata: “Marvel Feature presents Red Sonja“, arrivata in Italia con giusto una ventina d’anni di ritardo, presentata infatti dalla testata “Conan il Barbaro (Colore)” della Comic Art negli anni Novanta. (Ricordo che man mano sto aggiornando la Fumettografia del personaggio.)
La Marvel però è sempre la Marvel: le avventure seriali che iniziano e finiscono, che hanno scritto la storia del fumetto, proprio non le piacciono. Così Red Sonja finisce in uno di quegli “eventi su più testate” che tanto mi fanno odiare la Casa delle Idee.
Vediamo dunque di fare ordine.

Sin dal numero 58 di “Conan the Barbarian” (gennaio 1976), che è quello che apre la testata italiana “Conan il Barbaro (Colore)”, il cimmero ha abbandonato la vita di mercenario per amore di Bélit di Shem, figlia della dea Derketa: è una corsara grintosa che solca i mari a bordo del Tigre in cerca di vendetta contro chi ha usurpato il trono di Shem. Al suo fianco, Conan prende il nome di Amra il leone.
In “Conan the Barbarian” n. 66 li vediamo ingannati dal losco mercante Publio, e mentre i due stanno per passarlo a fil di spada egli si salva la vita proponendo un nuovo affare: ha per le mani un ricco signore che vuole una pagina del Libro di Ferro di Skelos, ed è disposto a pagarla molto bene. Conan e Bélit partono all’avventura e dopo aver affrontato mille pericoli, appena mettono le mani sulla pagina del libro… la spada di Red Sonja li blocca!

RedSonja11aCome abbiamo visto, Red Sonja è lì ad Argos per rubare il libro su commissione di Karanthes, sacerdote di Ibis. In “Conan the Barbarian” n. 67 i saluti tra Conan e la Diavolessa con la spada sono veloci, perché subito Bélit va in escandescenze e le due donne si affrontano. Sonja chiude bruscamente l’incontro fuggendo: farsi pagare da Karanthes è più importante che dare una lezione a quella “serva”, come chiama la regina corsara.
Conan manda la sua reticente compagna sulla nave, spiegandole che c’è solo un cavallo ed è lui l’unico che possa acciuffare l’hyrkaniana e riprendere la pagina di Skelos: si lancia poi all’inseguimento nella campagna argosseana.

Finalmente arriviamo al fatidico numero 7 della testata “Red Sonja” e scopriamo un brandello del passato della nostra eroina: ha intrapreso la vita da guerriera a causa di una “visione angelica”. Tutto qui, per ora non è spiegato altro se non che la stessa Sonja non sa dire se questa visione c’è stata o se si tratta di un sogno lontano.
Arrivati al Nido del Sacro Ibis, il tempio dove Karanthes attende la pagina del libro magico, Red Sonja inizia a mercanteggiare con il sacerdote che non sembra ben disposto a pagare il dovuto. Nel frattempo arriva Conan.

RedSonja11bSolo lui ha continuato ad inseguire la Diavolessa, perché Bélit non apparirà nella testata di Sonja…
I due guerrieri si affrontano e, combattendo, fanno parecchi danni al tempio di Ibis. Sonja e Conan non riescono a dimenticare di essere stati amici e compagni d’avventure, così i colpi non sono mai mortali, malgrado le minacce.
Lo scontro barbarico viene interrotto dall’entrata di un demone alato che ruba la pagina del Libro di Skelos e vola via: con una gemma come paga d’ingaggio, l’hyrkaniana e il cimmero partono alla caccia del mostro. Non prima di aver deciso che saranno sempre amici.

– Per Crom, potrei cavalcare fino all’inferno e combattere per le corna del diavolo con una guerriera come te al fianco.
– Ho avuto alleati peggiori di te, questo è un fatto.

Con questo “scambio di stima” dei due si apre “Conan the Barbarian” n. 68, e appena pronunciate le parole arriva Bélit a fare la gelosa.
RedSonja11cTra un battibecco e l’altro, i tre guerrieri seguono la creatura alata fino ad una incredibile città fortificata in pieno deserto. Qui vengono accorti da dei soldati che li portano al cospetto del loro re: Kull di Valusia, anche lui nato dalla penna di Robert E. Howard. Cosa ci fa un personaggio leggendario di ere passate nel deserto argosseano?
In attesa di risposte, re Kull – al cui fianco c’è la guardia del corpo Brule e il mago Gonar – si convince che i tre guerrieri siano inviati dal perfido Thulsa Doom, suo eterno nemico: decide così di essere aggressivo ed accetta la sfida di Conan ad un duello alla pari.

RedSonja11dSonja è solo un’ospite della testata quindi fa un po’ da tappezzeria. Fa pace con Bélit semplicemente specificando che non è mai stata amante del cimmero e di non essere una rivale: non combatte perché fa tutto il “titolare”…
Conan interrompe il duello quando comprende che la gemma datagli dal sacerdote di Ibis apparteneva a Kull: proprio quand’essa gli è stata sottratta tutto il reame si è spostato avanti nel tempo finona sbucare in quel deserto argosseano.
Kull con piacere si ripone la gemma sulla corona – ed entrambe, gemma e corona, sono protagoniste nel 2016 (esattamente 40 anni dopo) di un’avventura di King Conan! – ma il piacere dura poco: la creatura alata si mostra come essere la vera identità del mago Gonar, incaricato segretamente dal dio Thoth-Amon di rubare la pagina del libro di Skelos.

Una freccia scoccata dal cimmero mette fine alla malvagità di Gonar, la cui morte causa anche la scomparsa di Kull e del suo regno “trasportato” nel tempo. Il deserto di Argos torna tranquillo e silenzioso: ora solo tre figure lo popolano.
Ormai Red Sonja e Bélit hanno fatto pace ma il viaggio dell’hyrkaniana prosegue altrove: parte alla volta di Venzia mentre gli altri due vanno dalla parte opposta. Però Bélit non può fare a meno di notare che Conan segue a lungo con lo sguardo la vecchia amica che si allontana…

Il congedo di Red Sonja
Il congedo di Red Sonja

Ricordando che i tre personaggi sono tornati recentemente a scontarsi, nella miniserie “Conan Red Sonja” della Dark Horse-Dynamite – da cui è tratta la foto qui sotto – ci congediamo sia da questa storia-evento che dalla testata dedicata alla Diavolessa con la spada, pronta a nuova mirabolanti avventure.

Red Sonja e Annisia (Dynamite) contro Conan e Lady Bêlit (Dark Horse)
Red Sonja e Annisia (Dynamite) contro Conan e Lady Bêlit (Dark Horse)

Scheda etrusca:

Pugnali e dei di morte (Daggers and Death-Gods!) di Roy Thomas e John Buscema
da “Conan the Barbarian” n. 66 (settembre 1976)
in Italia, “Conan il Barbaro (Colore)” n. 5 (luglio 1989), Comic Art

Gli artigli dell’Uomo Tigre (Talons of the Man-Tiger!) di Roy Thomas e John Buscema
da “Conan the Barbarian” n. 67 (ottobre 1976)
in Italia, “Conan il Barbaro (Colore)” n. 5 (luglio 1989), Comic Art

La battaglia dei barbari (The Battle of the Barbarians) di Roy Thomas e Frank Thorne
da “Marvel Feature presents Red Sonja” n. 7 (novembre 1976)
in Italia, “Conan il Barbaro (Colore)” n. 7 (settembre 1989), Comic Art

Antichi Dei e futuri re (Of Once and Future Kings!) di Roy Thomas e John Buscema
da “Conan the Barbarian” n. 68 (novembre 1976)
in Italia, “Conan il Barbaro (Colore)” n. 7 (settembre 1989), Comic Art

L.

Annunci

8 commenti

  1. Complimenti per esserti districato in mezzo al gran macello combinato dalla Marvel, la tua pazienza è proverbiale 😉 Non so bene come ci sia arrivato, ma solo Kull poteva migliorare il binomio Conan/Red Sonja… Di questo passo rischiamo di veder cicciare fuori anche Solomon Kane 😉 Cheers!

    Liked by 1 persona

    • Chissà se Thomas ha mai scritto un mega-scontro fra tutti i personaggi di Howard 😀
      Sto schedando a manetta testate italiane, ma questa rischia di essere l’ultima apparizione italiana di Red Sonja, almeno come personaggio in solitaria: spero di sbagliare…

      Mi piace

  2. L’incontro “atemporale” fra Kull, Red Sonja e Conan è un omaggio intenzionale a quello fra Kull e Bran Mak Morn (con la presenza di Gonar in entrambi i casi), direi. Quanto ad altre apparizioni della Rossa, ho scoperto che la Panini ha pubblicato anni fa nientemeno che un team-up fra lei e l’Uomo Ragno! Peccato essermelo perso…

    Liked by 1 persona

    • Quello dovrei averlo ma parliamo di molti anni fa, a meno che non ne abbia fatto un altro in tempi più recenti. (Devo ancora “studiarlo” 😉
      Per tantissimi anni Sonja è stata compagna fedele di molte avventure di Conan, tutte saltate a piè pari dalla Comic Art: sto cercando di capire quale altre testate italiane abbiano ospitato Conan, ma se non salta fuori nulla davvero è la fine per la carriera italiana della Diavolessa…

      Mi piace

      • Purtroppo, la Comic Art a un certo punto pare proprio aver smesso definitivamente di occuparsi di lei. Almeno, al momento io non ricordo altre sortite o recuperi di materiali inediti 😦
        Quanto al team-up che ho scoperto (non è quello conosciuto di Claremont e Byrne, se ti riferivi a lui) si tratta di una miniserie in cinque parti pubblicata fra l’ottobre del 2007 e il febbraio del 2008, recuperata dalla Panini in due numeri di Spiderman del marzo dello stesso anno: roba recente, quindi potrebbe andare a fagiolo per aggiornare la fumettografia… 😉

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...