Red Sonja in Italia 13 – Il sangue dell’Unicorno

Cover di Frank Thorne
Cover di Frank Thorne

Dimentichiamoci del ridicolo e fallimentare film a fumetti, e torniamo al 1977. Dopo i sette numeri della collana speciale “Marvel Features Presents” (novembre 1975 – novembre 1976), apparsi tutti in Italia su “Conan il Barbaro (Colore)” (Comic Art), Red Sonja è promossa a titolare di testata.
La Marvel nel gennaio 1977 presenta a grande richiesta («By popular domand!» riporta la copertina) la testata “Red Sonja”: 30 numeri divisi in tre stagioni che porteranno l’eroina fino al 1986, quando la sfolgorante bruttezza del film devasterà tutto e farà scomparire l’eroina per almeno dieci anni. Di questi 30 numeri solamente 6 sono apparsi sulla citata testata italiana della Comic Art: non ho trovato tracce degli altri nel nostro Paese.

Ricordo che sto stilando la fumettografia di Red Sonja: qualsiasi segnalazione, correzione o suggerimento sarà fondamentale e ben accetto.

La spettacolare Red Sonja di Frank Thorne
La spettacolare Red Sonja di Frank Thorne

Avevamo lasciato la Diavolessa con la Spada a cavalcare da sola nelle radure di Argos dopo aver combattuto al fianco di Conan e la sua compagna corsara Bêlit, dopo aver affrontato Kull e Thoth-Amon. Insomma, è stata un’avventura sfiancante che però non sembra destinata a finire: il povero cavallo dell’hyrkaniana si azzoppa e dev’essere soppresso, lasciando appiedata l’eroina.
Addentrandosi nel bosco, assiste ad una scena incredibile: Andar di Bezfarda e i suoi seguaci stanno dando la caccia ad un Unicorno bianco, animale in grado di rendere quasi eterno un uomo. Ottenuto il corno agognato, Andar dà ordine di uccidere l’animale: è qui che interviene Red Sonja, che inizia a battersi contro i seguaci di Andar con l’aiuto del possente stallone, fuggendo poi via sulla sua groppa: sembra nata una nuova alleanza guerriera…

Diavolessa centaura!
Diavolessa centaura!

RedSonjaV2_1bComincia una love story cavallina tra Sonja e l’unicorno, che corrono felici sui prati mentre all’animale comincia a ricrescere il corno. Il disegno di Red Sonja che fissa quel piccolo corno è dannatamente allusivo, e gli occhi dell’hyrkaniana sembrano chiedere: «Ti sta ricrescendo il corno… o sei felice di vedermi?»
Andar viene a sapere che il corno del cavallo è ricresciuto e, gargarozzone, vuole creare altra pozione di vita eterna – non si sa bene perché, visto che già ne ha una: quante vite eterne vuole vivere? – ed organizza un’imboscata.
La Diavolessa e l’Unicorno combattono di nuovo fianco a fianco e sbaragliano i cattivi, riuscendo ad incornare a morte i folle Andar. La battaglia è finita… ma è finita anche l’alleanza. Il fato dell’Unicorno è di proseguire da solo per la sua vita, ed è lo stesso identico fato di Red Sonja: essere titolare di una testata significa… essere sola.

Finale con la lacrimuccia...
Finale con la lacrimuccia…

La nostra eroina dai capelli rossi comincia alla grande la sua sua solitaria avventura decennale, che purtroppo in lingua italiana conosceremo solo in minima parte.

Scheda etrusca:

Il sangue dell’unicorno (The Blood of the Unicorn) di Roy Thomas / Clara Noto e Frank Thorne, da un soggetto di Ed Summer
da “Red Sonja” n. 1 (gennaio 1977), Marvel Comics
in Italia, “Conan il Barbaro (Colore)” n. 56 (ottobre 1993), Comic Art
Traduzione di Pier Luigi Gaspa

L.

Annunci

8 commenti

  1. Frank Thorne sapeva il fatto suo, bello storytelling, e tavole molto dinamiche, la battuta sull’unicorno poi è uno spasso, “hai una pistola in tasca o sei solo contento di vedermi?” penso sia la frase più citata di tutti i tempi 😉 Cheers!

    Liked by 1 persona

      • Beh, queste allusioni getterebbero nuova luce anche sull’ira del dio Dagoth: non sarebbe stato il mancato sacrificio a farlo infuriare, quanto la pura e semplice ricollocazione del corno che gli ricordava di nuovo (dopo millenni passati a cercare di dimenticarselo, e questo pure nei sogni) quanto fosse una gran testa di… 😉
        Quanto al cattivo della storia, una sola eternità già gli poteva Andar bene, ma ha preteso troppo: mettendosi contro Red Sonja e l’unicorno, ha ottenuto come unico risultato quello di Andar direttamente all’inferno 😉

        Liked by 1 persona

  2. Ah, ma guarda che io la sospettavo la tua intenzione di voler provocare la mia creatività 😀
    P.S. A proposito, NON ho per niente dimenticato il mio post trekkiano, fidati, anzi: direi che sta diventando piuttosto gigantesco, rispetto alla mia idea originaria di un po’ di tempo fa (ho dovuto aggiungere pure dei necessari riferimenti televisivi) 😉

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...