Camionista Sexy TourEcco un’altra avventura di Mario Vergone, l’autotrasportatore più virile del mondo, nel numero 27 della sua collana targata Edifumetto: “Sexy Tour” (1983).

Il nostro eroe parte con il suo camion per consegnare un carico di tubi, ma il viaggio dura poco: una gomma a terra costringe lui e il suo amico Bisonte a fermarsi a Ferrara. Non prima di aver scacciato un “sociologo” che ha tentato di rimorchiarlo per strada, in una misteriosa pagina senza senso e non molto lusinghiera per i sociologi.

A Ferrara i due amici riescono a trovare una camera in albergo con molta difficoltà, per via del passaggio del Giro d’Italia. Comunque non ci sarà tempo per dormire: due panterone ben disposte bussano alla porta e passeranno il resto della notte a tenere impegnati i due amici.

Vantaggi del Giro d'Italia
Vantaggi del Giro d’Italia

Come mai quelle due donne si sono presentate così, senza motivo, alla loro porta? La domanda del Vergone trova la risposta il mattino dopo: le due allegre ragazze sono state pagate da un losco figuro per fiaccare i due amici, scambiati erroneamente per due ciclisti del Giro.
Lo sporco trucco non funziona, ma intanto il nostro eroe riceve un nuovo ingaggio: usare il proprio camion per trasportare le biciclette di riserva. Tra incidenti rocamboleschi – in cui Bisonte arriverà seconda alla tappa del Giro d’Italia! – prosegue la storia fino alla sua naturale conclusione: Mario e Bisonte si fingono di nuovo ciclisti per attirare le panterone insaziabili.

Storia semplice se non proprio sempliciotta, tipica degli anni Ottanta italiani. Se non altro non è pretenziosa…

L.

– Ultimi post simili:

Annunci