Phantom_EurekaStuzzicato dalle discussioni su facebook con amici appassionati di questo personaggio – ebbene sì, sui social si possono anche avere discussioni proficue! – ho iniziato la lettura dall’inizio delle sue avventure. Sto parlando di The Phantom, noto in Italia come L’Uomo Mascherato, nato dai testi di Lee Falk e dai disegni di Ray Moore: un personaggio che a febbraio ha compiuto 80 anni!
Qui nel blog già ho parlato a sprazzi del personaggio, più che altro segnalando chicche trovate qua e là, ma ero curioso di leggerlo dall’inizio: ogni sera, a letto, quel poco tempo che passa dalla veglia al sonno lo dedico all’Ombra che Cammina!

Questo primo numero della mitica collana “Eureka Pocket” (Editoriale Corno) è il modo migliore per iniziare. Il direttore Andrea Corno lasciava spazio all’autorità di Carlo della Corte per introdurre quell’eroe già noto agli italiani per la Casa Editrice G. Nerbini.
«Ecco dunque il nostro audace uomo con la mascherina mostrarci involontariamente il suo risvolto patetico, che lo rende vulnerabile, vicino a noi, – scrive della Corte nell’introduzione. – Prima di tutto: si piglia una cotta per la prima ragazza in cui si imbatte. Il suo bisogno di affetto si è inalveato naturalmente verso questa fanciulla romantica, sportiva, bizzarra che si chiama Diana Palmer. Un amore che non si estinguerà più.»

Un amore nato dal nulla, ma fortissimo
Un amore nato dal nulla, ma fortissimo

Risulta misterioso il motivo che abbia spinto l’Uomo Mascherato a baciare d’impulso Diana – che all’epoca da noi si chiamava ancora Palmesi di cognome – e ad innamorarsene così, per puro cieco colpo di fulmine.
Comunque questo “Eureka Pocket” n. 1 (dicembre 1968) presenta le prime due storie del personaggio: La setta dei Singh e La banda aerea, cioè le strisce dalla prima (18 febbraio 1936) fino al 10 aprile del 1937. Per seguire meglio le vicende a breve creerò una pagina di “Fumettografia” di Phantom.

Pur se letto poche pagine per sera, è una narrazione divertente  per un personaggio che ha compiuto 80 anni il mese scorso!
È smargiasso e stratega, arguto e ottuso, ardito e prudente: sa cambiare a seconda della situazione e questo lo rende un eroe invincibile, proprio perché sa piegarsi per raggiungere il risultato.

Quando serve, sa far volare i pugni
Quando serve, sa far volare i pugni

Continuo questa riscoperta di un mito classico del fumetto.

L.

– Altri post sul personaggio:

Annunci