Cimiteria10Già ho raccontato le origini di Cimiteria, l’eroina resuscitata dal gobbo Quasimodo che ora le fa da servitore: un intreccio che mi sono divertito ad omaggiare nel mio ebook Anita Nera e relativo sequel.
Ho scovato questo numero 10 (13 settembre 1977) della testata della Edifumetto, dal titolo “L’orripilante nascituro“.

Scene di pace campestre
Scene di pace campestre

Cimiteria e il servo Quasimodo  cercano di vivere una vita “normale” in una villetta alla periferia di Londra. Però la donna risorta è crucciata: non può avere figli perché chiunque anche solo la tocchi “là” viene fulminato, e questo la angustia.
Quasimodo però è sempre aggiornato e ha letto sul “Science Monitor” che un certo professor Harper ha messo a punto una tecnica infallibile di inseminazione artificiale, che si basa su una sostanza: l’ovulina!

Quale seme usiamo?
Quale seme usiamo?

Però la nostra eroina prima di mettere al mondo un figlio vuole sapere qualcosa della propria famiglia: non ha ricordi di prima della morte e comincia ad indagare sulle proprie origini. Aiutata ovviamente da Quasimodo, che per l’occasione si finge… Sherlock Holmes!

Chiamatemi Holmes
Chiamatemi Holmes

Cimiteria10_CIndaga che ti indaga, Quasimodo segue una pista che lo porta fino alla Duchessa di Winsor, nella cui casa trova alla parete un ritratto di Cimiteria: che la donna sia una loro parente creduta morta? Purtroppo la duchessa non ha piacere della presenza del gobbo impiccione, così lo fa malmenare e portare in campagna.
Pesto e lercio, il nostro gobbo dovrà avvertire la sua signora che forse ha scoperto le sue origini…

Situazioni frizzanti per personaggi che amo, semplicemente perché – senza conoscere la testata – sono gli stessi con cui mi sono divertito nei due eBook citati!

L.

– Ultimi post simili:

Annunci