Cover di Hugues Labiano
Cover di Hugues Labiano

Continua il pessimo ciclo Xenogenesis, lanciato dalla Dark Horse Comics il 4 agosto 1999 con “Aliens: Xenogenesis” e continuato con l’altrettanto confusionario “Predator: Xenogenesis“.
Non poteva mancare lo scontro fra xenomorfi con questo “Aliens vs Predator: Xenogenesis“, iniziato il 22 dicembre 1999.

Ai disegni c’è il sempre schizzato Mel Rubi (Terminator: The Dark Years,1999, Aliens vs Predator vs Terminator, 2000) mentre ai testi arriva Andi Watson, che per la casa ha curato la lunga serie Buffy The Vampire Slayer.

Colonia penale femminile della Weyland-Yutani: non proprio un posticino simpatico. Qui da diciottoo mesi Charley si spacca la schiena ai lavori forzati, non riuscendo ad ottenere la libertà sulla parola. La vita è dura, soprattutto con compagne di prigionia poco socievoli, ma finalmente arriva la liberazione per mano di Elliot, fidanzato di Charley nonché uomo della compagnia. Quando però c’è di mezzo la Weyland-Yutani, niente è gratis…
Elliot e Charley sono hacker di alto livello, ed ora la compagnia ha bisogno della loro bravura per accedere a un magazzino… dove un Predator sta combattendo contro degli alieni!

L'eterno scontro...
L’eterno scontro…

Così come i due deludenti episodi precedenti, anche in questo la confusione e la caciara regnano sovrane, con dei disegni che non aiutano certo a districare le vignette ammonticchiate.
Si spara tanto e non sembra esserci altra trama, né alcun tipo di collegamento che giustifichi quel “Xenogenesis” condiviso da tre testate differenti. Diciamo che è un inciampo della Dark Horse, da lasciare nel limbo della dimenticanza…

L.

– Ultimi post simili:

Annunci