[Fumetti Erotici] Playcolt – A cena coi cannibali (1973)

Playcolt04Numero 4 (Anno II, 1973) della storica collana “Playcolt” – di cui ho già parlato – creata e sceneggiata da Renzo Barbieri (in collaborazione con Tristano Torelli), che riutilizzava il volto di una superstar dell’epoca in Italia come Alain Delon per l’eroe d’azione Alan Velon: editore miliardario che indaga e risolve mille casi.
Stando alla pagina Wikipedia, il fumetto è disegnato dallo Studio Leonetti e dallo Studio Montanari.

Playcolt in Amazzonia
Playcolt in Amazzonia

Il nostro eroe è con tre amici su un cessna che sta sorvolando le foreste vergini dell’Amazzonia, ma l’atterraggio a cui sono costretti non è dei migliori. D’un tratto si ritrovano nel bersaglio delle cerbottane degli indios e solo Alan riesce a salvarsi: i suoi amici finiscono mangiati!
Trascinato via dalla corrente di un fiume sul dorso di un tronco, Alan si imbatte in una grande anaconda e in vari altri pericoli della foresta. Salva una “india” prosperosa e nuda che sta per essere violentata e la donna cura le sue ferite con un rimedio speciale dell’Amazzonia…

Cure amazzoniche!
Cure amazzoniche!

Finito il gioco di Itapôra, pratica amazzonica in cui Alan e la donna copulano penzolando da un ramo, il nostro eroe prosegue il suo peregrinare e finisce in una tenuta nel centro della foresta, dove Don Alfonso spadroneggia e sta portando avanti strani esperimenti.
“Assaggiata” la figlia, Alan cerca di fermare i traffici dell’uomo ma ha la peggio: per fortuna arrivano gli indios a massacrare tutti, salvando Alan.

L'addio dal seno nudo
L’addio dal seno nudo

L’invasione nei territori del bonelliano Mister No – che nascerà due anni dopo! – è talmente veloce che non si lascia apprezzare: c’è la voglia di creare situazioni raccapriccianti di torture ed effettacci, come gli indios che decapitano e massacrano chiunque, molto meno interesse invece suscitano le situazioni pruriginose, presenti davvero col contagocce.
I cannibali del titolo sono appena accennati, giusto un paio di vignette…

L.

– Ultimi post simili:

Annunci

3 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...