Cover di Corrado Mastantuono
Cover di Corrado Mastantuono

Continua il “Sabato Boxe” del mio blog Il Zinefilo e continua il “Sabato Boxe” dei Fumetti Etruschi!
Questa settimana tocca ad un altro personaggio della Sergio Bonelli Editore: Magico Vento, creato da Gianfranco Manfredi.

Nella sua avventura Pugno d’acciaio (n. 84, giugno 2004), scritta da Manfredi stesso con gli splendidi disegni di Mario Milano, conosciamo l’intrattenimento domenicale dei cittadini di Quiet Town: incontri di boxe tra bianchi e indiani.
Atterrato facilmente Cielo-in-tempesta, sembra che Billy il bianco non abbia avversari alla propria altezza… finché non scende nell’arena il granitico Pugno d’acciaio.

MagicoVento84aLa città è abitata esclusivamente da appassionati di pugilato, che se le danno di santa ragione dalla mattina alla sera, in ogni angolo cittadino, per poi fare pace al bancone del saloon.
Il più “corteggiato” dei pugili bianchi è Clad, muscoloso omaccione ritardato gestito dalla sorella Peggy Sue, che non è disposta a farlo combattere… a gratis!
Intanto scopriamo che Pugno d’acciaio è venuto in città per difendere l’onore del suo popolo contro gli intrallazzi dei bianchi, che infatti hanno truccato l’incontro di Cielo-in-tempesta. Subito dunque il protagonista Magico Vento prende le sue parti contro i magheggi cittadini.

MagicoVento84bLa storia allunga parecchio il brodo in perfetto stile bonellide e perdo subito la voglia di leggerla, ma questo è un mio problema con lo stile della casa.
A parte un paio di incontri, le scazzottate sono tutte “fuori ring” e quindi difficilmente assimilabili alla boxe, sport che continua ad essere citato molto poco dalla Bonelli.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci