Scandali1Nel 1987 esce in edicola la collana “Scandali” della Editrice Squalo, e in seguito questo primo numero viene ristampato dalla Squalo Comics nel 1996 nella Serie Flash n. 19. La storia è sempre quella: “Oscenamente gay“.

Scandali1aSiamo ad Hollywood e il produttore George Steel sta andando a casa di Sylvester Stallone per avvertirlo che girano voce maligne che lo vorrebbero omosessuale: trovarlo intento a sollazzarsi con un suo giovane amico è la prova che non sono voci bensì verità. L’uomo più “maschio” degli anni Ottanta è in realtà gay… e via a vagonate di stereotipi e luoghi comuni vari sull’argomento.
George Steel è però un uomo pragmatico, l’importante è correre ai ripari e non rischiare di incrinare la figura pubblica di Stallone: ci vuole una donna, un nome famoso e blasonato che sposi Sylvester così da mettere a tacere le voci.
Tra le tante che si propongono, c’è pure la moglie di Sean Penn… cioè Madonna!

Scandali1bAlla fine si opta per la modella danese Brigitte Nielsen, che accetta di buon grado un matrimonio di apparenza dietro ricchissima remunerazione. Solo che c’è un problema, e cioè che il matrimonio non si riesce proprio a consumare… visto che esce fuori che anche lei è omosessuale!
Ci pensa allora George Steel a risolvere la questione, visto che Stallone va solo con gli uomini e la Nielsen con le donne: presenta loro Priscilla… ermafrodita! E la situazione da Tetris si risolve da sola…

Scandali1cStallone era molto seguito dagli italiani dell’epoca, visto che già l’anno precedente era iniziata la serie “Fox” il cui protagonista ha le sue fattezze: trovarlo in versione gay è davvero curioso. Sarà stata una ripicca dello sceneggiatore contro lo “stallone italiano”?

L.

– Ultimi post simili:

Annunci