Cover di Burne Hogarth
Cover di Burne Hogarth

Si avvicina il 14 luglio, quando il Signore della Giungla atterrerà nei cinema italiani nel suo centesimo reboot. Mentre nel Zinefilo sto portando avanti uno speciale Venerdì Tarzan, ne approfitto per spulciare il personaggio nel mondo a fumetti.

TarzanHogarth_ANegli ultimi tempi la Dark Horse Comics presenta ogni anno un volumone antologico dedicato ai vari tarzanidi, e nel giugno 2014 presenta “Tarzan: Burne Hogarth’s Lord of the Jungle“.
Il volumone di 264 pagine raccoglie due corpose opere storiche del fumettista Burne Hogarth: Tarzan of the Apes, un graphic novel a colori del 1975, e Jungle Tales of Tarzan (1976), invece in un dinamicissimo bianco e nero.

TarzanHogarth_CScopro che Burne Hogarth ha disegnato le tavole domenicali a colori di Tarzan per dodici anni (dal 1937 al ’45 e dal 1947 al ’50), e se gli occhi non mi ingannano queste tavole sono state presentate (in bianco e nero) in Italia negli anni Cinquanta all’interno del settimanale a fumetti “Albi dell’Intrepido”.

TarzanHogarth_BIl volumone Dark Horse è una gioia per gli occhi: la storia segue fedelmente i romanzi di Edgar Rice Burroughs ed è sempre la stessa, ma il valore aggiunto è il tratto di Hogarth.
Il tratto scattante e i colori squillanti rendono piacevolissima anche solo una sfogliata dell’albo.

TarzanHogarth_DLo stesso dicasi per la parte in bianco e nero, totalmente ipnotica con i suoi movimenti talmente rapidi da lasciare la scia. Uno spettacolo imperdibile.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci