Jonah Hex 59 (2010) Riders on the Storm

Cover di Jordi Bernet
Cover di Jordi Bernet

Continuo il viaggio nelle storie inedite di Jonah Hex, eroe del Weird West targato DC Comics dimenticato dall’Italia.
Siamo nel novembre 2010 e il numero 59 della testata presenta la storia “Riders on the Storm“, targata come sempre da Justin Gray e Jimmy Palmiotti, con stavolta i disegni del grande Jordi Bernet.

Già si sente puzza di guai...
Già si sente puzza di guai…

La morte segue Jonah, e la si trova da entrambe le parti della sua pistola.
Quando il nostro cacciatore di taglie raggiunge un paesino sul confine messicano, sappiamo che sta per suonare la campana a morte per qualcuno. Qui infatti si nasconde il giovane Danny Doyle, fratello del bandito Billy Doyle: è a quest’ultimo che punta Jonah, soprattutto alla taglia che c’è sulla sua testa. Purtroppo lo vogliono vivo, e questo è un problema.

JonahHex59bVisto che insieme al bandito arriva al paesino anche una banda di criminali mascherati che stanno saldando i conti con gli ex soldati che hanno tradito il grande sud durante l’ultima guerra civile, l’aria si fa ben presto incandescente e i morti si cominciano a contare a decine.

Il ritorno del Tomahawk
Il ritorno del Tomahawk

Da notare che in questa storia al massacro Jonah torna ad usare il Tomahawk, che dovrebbe essere la sua arma d’elezione – essendo lui cresciuto tra gli indiani – ma che in questa stagione fumettistica è praticamente ignorata.

L.

– Ultimi post simili:

Advertisements

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com

4 pensieri su “Jonah Hex 59 (2010) Riders on the Storm

      1. Nel caso, potrebbero pensare di tornare (almeno parzialmente) sui propri passi: vedere Jonah usare Tomahawk e armi da fuoco con la stessa disinvoltura può ancora rendere di più l’idea della sua pericolosità…

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...