Red Sonja inedita 18: la fine

Cover di Steve Lightle
Cover di Steve Lightle

È difficile per Red Sonja ritornare al mondo dei fumetti dopo lo sfacelo del film del 1985. Come abbiamo visto, nel 1994 intanto riappare in territorio amico, cioè nella testata “Savage Sword of Conan”, dove insieme al titolare Conan e allo sciamano pitto Gonar – che abbiamo conosciuto meglio in una storia storia simile del 1976 – tornano indietro nell’epoca di Kull e vivono una lunga avventura fino al 1995.

Vi ricordo la pagina di Fumettografia dedicata a Sonja, in continuo aggiornamento.

da "Savage Sword of Conan" 229 (gennaio 1995)
da “Savage Sword of Conan” 229 (gennaio 1995)

Proprio nel gennaio 1995 Sonja ottiene di nuovo una storia da protagonista, la breve “A Lady for the Burning” con i disegni di Howard Simpson: ma soprattutto i testi di “papà” Roy Thomas.
È proprio una storiellina in cui l’hyrkaniana arriva in un paese giusto in tempo per assistere al rito funerario di un uomo, che prevede che la giovane moglie lo segua sulla pira. La donna ovviamente si ribella e nessuno sembra aiutarla: ci pensa la Diavolessa a liberarla dalla tradizione e a sistemare i paesani.

RedSonjaInedita17bNel dicembre 1995 l’eroina ottiene la sua nuova testata ma il fallimento è immediato: non è più tempo per Red Sonja alla Marvel, e la casa di fatto abbandona di nuovo il personaggio, dopo averlo torturato per almeno due decenni.

Nel 1999 nasce la fugace casa editrice Cross Plains Comics che vuole presentare fumetti con storie inedite legate ai mondi narrativi di Robert E. Howard, a parte Conan che la Marvel si tiene stretto. A settembre di quell’anno dimostra di voler partire con il piede sbagliato presentando una storia nuova dell’eroina che ormai nessuno vuole più…

L’editore Richard Ashford è entusiasta («Red Sonja il back» afferma nel suo editoriale), chiama l’albo “Robert E. Howard’s Red Sonja” (che non ha senso, visto che l’autore non c’entra niente con quel personaggio!) e fa scrivere la storia niente meno che a papà Roy Thomas.

Sonja e T’shika sono due giovani ladruncole per le strade di Hyrkania che vivono di espedienti. Non si sa perché, Sonja passa da scricciolo a fenomenale guerriera, è cresciuta per strada ma sa fronteggiare i guerrieri da pari a pari.
Entrate nottetempo nel castello di un ricco signore, le due donne giocano a provarsi le armature che trovano – e in un gioco di citazioni T’shika indossa il bikini metallico della vecchia Sonja! – e scoperte ammazzano tutti gli uomini. Le donne prigioniere, finalmente libere, accarezzano l’idea di formare una banda insieme alle due liberatrici… ma per fortuna non viene dato seguito a questo albo e non sapremo mai come andrà avanti la storia.

RedSonjaInedita17cRoy Thomas scrive palesemente una storia d’altri tempi, ma non è più il 1976 e certe tematiche che lui stesso ha lanciato nel mondo non sono più adatte al pubblico del 1999. Come se non bastasse, due ragazzine che giocano a fare le guerriere è un soggetto indegno della fiera mercenaria dei tempi passati…

Possibile che sia finita per Red Sonja? È dal 1979 che non azzecca più una storia: vent’anni di fallimenti di cui almeno dieci di totale silenzio. Possibile non abbia più nulla da dire?
Non disperate: dopo la caduta… c’è la rinascita esplosiva… a base di dynamite!

L.

– Ultimi post simili:

Advertisements

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com

5 pensieri su “Red Sonja inedita 18: la fine

      1. Diciamo che, finalmente, l’epoca di barbarie è arrivata al termine: dove, ovviamente, “epoca di barbarie” non sta a indicare i tempi in cui Sonja viveva le sue avventure, no… quello che sta a indicare sono tutti quegli anni di trattamento barbaro nei suoi confronti da parte della Marvel! 😉

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...