Sons of Anarchy: Redwood Original (2016) 1

Cover di Chris Brunner
Cover di Chris Brunner

Da giugno a luglio mi sono visto d’un fiato le sette stagioni della serie TV Sons of Anarchy, una maratona sofferta che mi ha permesso di gustare appieno questo incredibile prodotto.
Così ero pronto, il 10 agosto scorso, per l’uscita del prequel a fumetti della serie, annunciato a maggio dalla Boom! Studios, casa molto attenta ai personaggi cine-televisivi. Torniamo indietro nel tempo, ed ecco il primo spettacolare numero di “Sons of Anarchy: Redwood Original“.

Il giovane Jax saluta Tara che se ne va
Il giovane Jax saluta Tara che se ne va

Lo sceneggiatore Ollie Masters (autore di The Kitchen per Vertigo) ci porta al momento in cui il giovane Lax dà l’addio a Tara, che parte per la grande città: subito dopo è impegnato in una bella scazzottata per far uscire tutta l’amarezza.
Il disegnatore nosttano Luca Pizzari (che per la Marvel ha disegnato recentemente Black Knight) ricostruisce alla perfezione i celebri attori in chiave più giovane, e recala al Cal di Ron Perlman due bei baffoni che gli stanno da dio. Ma neanche un baffo si muove quando un acquirente lituano compra le armi dei Sons pagandole… in droghe pesanti le cui bustine sono macchiate di sangue.

I "giovani" Clay, Chibs e Bobby
I “giovani” Clay, Chibs e Bobby

Come la serie TV anche qui un problema “generale” fa da sfondo a questioni particolari, come il rapporto tra Cal e un Jax sbandato che non sembra in grado di affrontare responsabilità. Si gettano così le basi per una bella storia, perfetta per chi (come me) sente la mancanza dei personaggi televisivi…

L.

– Ultimi post simili:

Annunci

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com

10 pensieri su “Sons of Anarchy: Redwood Original (2016) 1

  1. In effetti Clay con i baffoni risulta ringiovanito 😉 Per il resto concordo sul concetto di “maratona sofferta”, una volta dovrò decidermi a parlare di questa serie, ho amato molto i personaggi, anche se arrivare all’ultima stagione è stato per lunghi tratti una gran fatica. Chibs è sempre uno dei pià stilosi, anche a fumetti 😉 Cheers!

    Liked by 1 persona

    1. Sì, molte lungaggini, scelte sbagliate, strade senza uscita e vari intoppi hanno reso a tratti difficoltoso andare avanti, ma nel complesso rimane una serie mitica e molto dolorosa: spero questo fumetto sappia ricrearne lo spirito invece che i difetti.

      Mi piace

      1. Temo che non funzionerebbe, il pubblico italiano è abitudinario e da decenni legge gli stessi identici fumetti, ignorando ogni novità. Invece negli USA sono da tempo arrivati ad un compromesso con i fan delusi si serie TV chiuse o interrotte: continuano a fumetti! Sono tantissime le serie la cui nuova stagione appare a fumetti, ma gli italiani vogliono sempre e solo Tex, tutine e Dago, tutto il resto non vogliono neanche sentirlo nominare…

        Liked by 1 persona

  2. 3 dei 5 fumetti della prima serie sono già usciti in Italia, poi Panini Comics ha deciso di interrompere la pubblicazione a due numeri dalla fine… speriamo che riprendano pubblicando anche Redwood Original.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...