[Fumetti Erotici] Lucifera 19 – Le sirene (1973)

lucifera19Dalla vasta collezione di fumetti erotici che ho trovato da Ilaria la bancarellaria, ecco un numero 19 della collana “Lucifera” (aprile 1973) edita dalla milanese Elvipress di Giuseppe Barbieri.
Da notare che la copertina presenta Peter O’Toole nei film Becket e il suo re (1964) – ricalcato dalla locandina italiana – mentre Lucifera è calata nei panni di Vampirella, nata del 1969.

La premessa è che «Lucifera e Magonza stanno cercando il Santo Graal. Di ritorno dalla Scandinavia un gorgo gigantesco inghiotte la loro nave: nell’abisso vengono portato al cospetto di strane creature».

lucifera19aLucifera non ha nulla da temere dalle sirene, perché loro riconoscono in lei la natura satanica, ma Magonza se vuole andarsene deve affrontare un ragno gigante: cosa che impegna alcune tavole ma che si dimostra fattibile.
Tornati infine a Magonza – bella idea chiamare un personaggio come la città di cui è principe! – i due preparano un altro viaggio: è troppa la voglia di mettere le mani sulla sacra reliquia.

lucifera19bNon è facile trovare una nave con equipaggio disposto ad attraversare le Colonne d’Ercole, limite invalicabile che incute timore in tutti… tranne che nel marinaio Aristide Parodi, la cui povertà spinge ad accettare il ricco compensa di Magonza.
La nave è un catorcio ma bisogna accontentarsi: anche perché con Lucifera al proprio fianco non ci si annoia di certo…

lucifera19cAttraversato lo stretto di Gibilterra la situazione si fa esplosiva: siamo plausibile prima del 1492 quindi i marinai non sanno che li aspetta un attraversamento oceanico. Ben presto le scorte finiscono e scatta l’ammutinamento: Magonza e il capitano Parodi già penzolano fuori bordo… ma prima c’è da spupazzarsi Lucifera, le cui forme generose ricordano ai marinai che da lungi tempo sono a “digiuno”.

lucifera19dSaziati gli “affamati”, si passa all’esecuzione capitale ma per fortuna viene avvistata terra e scatta l’amnistia generale.
Provata dall’infame affronto, la povera Lucifera comunque decide che in futuro si vendicherà in qualche modo della violenza subita.
Ora però, che senza saperlo i viaggiatori hanno raggiunto l’America, c’è da occuparsi degli indiani… che parlano scandinavo! Visto che i primi a toccare il continente americano furono i Vichinghi, lo sceneggiatore si prende questa licenza…
La storie si chiude con il difficile accordo con i selvaggi per raggiungere il Santo Graal.

lucifera19eDevo molto rivalutare questo personaggio, che trovavo insipido nei primi numeri che ho letto. La bellezza del suo volto e quell’acconciatura corvina sono irresistibili, così come la sua propensione all’amplesso e a mostrare le generose forme: spero di trovare nuove avventure di Lucifera, che già mi manca!

L.

– Ultimi post simili:

Annunci

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...