[Fumetti Erotici] De Sade 44 – Addio Corinne (1979)

desade44Nuova avventura del Marchese De Sade, protagonista della testata omonima che la Ediperiodici – la grande casa concorrente della Edifumetto – presenta nel numero 44 (26 gennaio 1973) dal titolo “Addio Corinne“.

La premessa è che a Klotkipualca, città dei Timucua, De Sade sta per essere sacrificato agli dèi, per volere del gran sacerdote Menewa, per mano di Corinne in trance: per fortuna all’ultimo secondo viene salvato dal pirata Kelly.
Ne scaturisce una violenta lotta tra selvaggi e pirati, in cui il marchese è aiutato dalle sue fedeli guerriere nude Corinne e Hughuette.

desade44aBen presto i pirati hanno la meglio ma Kelly si dimostra non meno spietato degli indigeni: non crede all’amicizia di De Sade – che comunica non rivela mai a nessuno la sua vera identità – e porta tutti sulla propria nave come schiavi.
Per fortuna la continua nudità di Corinne e Hughuette scioglie i cuori dei rido pirati…

desade44bHughuette seduce Kelly mentre Corinne si lancia sul suo vice, con il quale però nasce anche del vero sentimento: sarà su questo che farà leva De Sade. Quando infatti sarà chiaro che è impossibile scendere a patti con Kelly per farsi liberare, l’unica soluzione è ordire un ammutinamento: il vice scalza Kelly e diventa capitano, liberando De Sade ma tenendosi l’amata Corinne.
Il marchese è libero ma certo soffre per aver perduta la donna.

desade44cDivertente avventura piratesca dove l’unico elemento di vero interesse è il fatto che anche nelle situazioni più serie e pericolose… Corinne e Hughuette si spogliano senza motivo e pensano più all’amore che alla guerra!

L.

– Ultimi post su De Sade:

– Ultimi fumetti erotici:

Annunci

2 commenti

    • Lo scanner è un normalissimo Epson piatto, e i fumetti sono già vissuti, avendoli trovati su bancarella. Proprio per questo basta posarli delicatamente ma con polso deciso sul piatto e per quei pochi istanti che dura la scansione non si rovinano.
      Diverso se invece fossero “nuovi”, cioè rimasti chiusi per decenni e quindi cristallizzati. In quel caso magari mi limiterei a fotografarne l’interno. Però finora ho trovato libretti molto vissuti e belli “aperti” 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...