Cover di Jeff Lemire
Cover di Jeff Lemire

Continuo il viaggio nelle storie inedite di Jonah Hex, eroe del Weird West targato DC Comics dimenticato dall’Italia.
Siamo a settembre 2011 e il numero 69 della testata presenta la storia “Murder in Cottonwood“, targata come sempre da Justin Gray e Jimmy Palmiotti, con stavolta i disegni di Jeff Lemire.

Si avvicina la fine della testata e Gray e Palmiotti cominciano a tirare le somme, piazzando la loro pallottola piuttosto amara.
Al saloon Jonah sente per caso una discussione tra criminali: un gruppo di facinorosi ha adocchiato un vecchio minatore che sembra aver trovato l’oro nel deserto, stando alle voci che girano. Il minatore ha appena fatto provviste ed è ripartito: occasione peretta per derubarlo con facilità.
jonahhex69aIl viaggio dei criminali, con Jonah segretamente al seguito, dura poco ed è innaffiato da abbondante sangue. Il minatore è ferito a morte e quindi Jonah ha poco tempo: beve, si siede all’ombra…e si prepara a gustare l’agonia del vecchio minatore. Che altri non è che il suo vecchio padre.

Dar da bere ad un morituro sarebbe un atto di carità cristiana, ma Jonah Hex non è cristiano. Mettere fine alle sofferenze del padre agonizzante sarebbe dovere di un bravo figlio, ma ovviamente non è questo il caso.
Un meschino ne approfitterebbe per riversare addosso all’odiato genitore tutto l’odio per la violenza subita in gioventù, per l’essere stato abbandonato agli indiani, per aver visto la propria madre distrutta… ma Jonah è tutto, tranne che meschino.
Inutili sono i tentativi del vecchio di scatenare una reazione, di farsi sparare misericordiosamente o almeno di ricevere un ultimo goccio di whiskey: ha già bevuto abbastanza in vita, è la risposta di Jonah.

jonahhex69bÈ una storia amara e senza redenzione, senza discorsi di riappacificazione né altro, perché il cuore di Jonah Hex è più arido del deserto dove seppellisce suo padre. Una palata di terra e una sorsata di whiskey da sputare sulla tomba: ecco di cosa è composto il cuore di Jonah.
Aveva detto al padre che l’avrebbe lasciato mangiare dagli avvoltoi invece gli ha donato una sepoltura: di più non può dare.

Sta arrivando la fine e comincia a fare male…

L.

– Ultimi post simili:

Annunci