Trovato fortunosamente il numero 36 (settembre 1978) della mitica testata della Edifumetto “Cimiteria“, dal titolo “La principessa delle tenebre“.
La nostra eroina sta cercando di dimenticare Robby, il figlio partorito da Quasimodo (ingravidato da un alieno) che lei sente come suo, ma ormai è stato rapito e deve metterci una croce sopra. Si sente sola, però, ed è quindi l’occasione giusta per maltrattare il suo umile schiavo.

Cimiteria tratta male Quasimodo solo perché non vuole essere lasciata sola dall’unico uomo che può amarla, in grado cioè di non finire vittime del potere letale della sua vagina. Così dopo la strigliata viene una pratica più piacevole…

Subito dopo il sesso, niente coccole per Quasimodo: la sua bionda signora lo manda via che vuole star sola.

Vede però un’ombra in giardino che si scopre essere una donna in fuga, emaciata fino quasi alla morte. È sfuggita a un signore locale che tiene segregate donne in cantina per la sua personale perversione: si eccita con le donne morenti, e vuole possederle nel loro ultimo anelito di vita.

Purtroppo l’albo finisce sul più bello: chissà se troverò mai il numero in cui continua la storia di questa strana perversione.

L.

– Ultimi post su Cimiteria:

– Ultimi fumetti erotici:

Annunci