Bettie Page: Unbound (2019) Volume 1

Cover di John Royle

Lentamente la Dynamite si è fatta conquistare da una delle sue eroine forse meno esplosive ma più promettenti, a livello narrativo, tanto da guadagnarsi dall’aprile 2019 una lunga saga: “Bettie Page: Unbound“.

i disegni dell’artista Julius Ohta, di base in Brasile (seguitelo su su instagram), sono al servizio di David Avallone: chissà se nel suo cognome c’è il sangue buono del grande narratore omonimo del passato…

Bettie Page combatte contro scheletri in armatura… Un momento, cosa sta succedendo. Per capirlo dobbiamo tornare al dicembre 1952, quando la nostra eroina sta mettendo insieme gli indizi delle sue passate avventure come agente segreto del paranormale, a contatto con mostri, alieni e Grandi Antichi: sembra poi che la sua agenzia segreta abbia il Necronomicon, tanto per dire.
Quando appare # e si aziona la Tunguska Star, data a Bettie da un alieno, l’unica cosa che può fare la donna è saltare nel varco dimensionale che si è aperto… ritrovandosi vestita da Red Sonja in uno scenario dell’altro grande marchio della casa.

Quando Bettie divenne Red Sonja

Inizia un’avventura alla Re Sonja con tanto di scontro con mago cattivo e relativi scheletri animati: il Maestro Harryhausen ha segnato più generazioni di narratori!

Spirito di Ray Harryhausen, esci fuori!

Sconfitto il mago, la nostra eroina si ritrova catapultata in una nuova dimensione, sempre tratta da un marchio della casa: stavolta… è Vampirella!

Quando Bettie divenne Vampirella

Scopre che anche in quell’universo è noto il Necronomicon ed è consultato dai mastri vampiri…

Il Necronomicon è un classico libro da comodino

Per la terza dimensione Bettie diventa… be’, una versione parodistica di Dejah Thoris.

Una Dejah Thoris “ronzante”

Finite le parodie dei marchi storici, si passa a Trilli di “Peter Pan”…

Si sta perdendo un po’ la testa

I disegni sono belli, le tantissime copertine strepitose e la voglia di giocare con più universi narrativi è tanta, però le parti testuali sono lunghe e non certo pregne: sono onesto, ne ho saltate tante perché proprio non mi sembravano degne di perderci tempo, soprattutto gli scontri verbali di Bettie con gli dèi di Cthulhu.
La mia sensazione è che il personaggio non abbia spessore, un carattere, se non quello di citare altro: quando non cita celebri mostri dell’horror cita altre eroine della narrativa e via dicendo. Non sembra che Bettie abbia un carattere a sé stante.

Comunque è divertente leggiucchiarla e non sarebbe giusto chiedere da lei qualcosa di più dal semplice intrattenimento caciarone.

L.

Un po’ di copertine:

Cover di John Royle
Cover di John Royle
Cover di John Royle
Cover di Julius Ohta

– Ultimi fumetti Dynamite:

11 commenti

  1. Santo Harryhausen quanta bella robina! Le copertine sono una meglio dell’altra, la fatina con il mitra rotante mi convincerebbe a portarmi a casa il fumetto tipo, ieri 😉 In pratica Bettie è una sorta di cosplayer delle sue più celebri colleghe, più che vestirsi come loro non fa, però è tutto disegnato così bene che per rifarsi gli occhi potrebbe bastare. Cheers

    Piace a 1 persona

    • Forse sono io che quando iniziano pipponi su sortilegi e dèi antichi perdo attenzione, ma mi sembra che l’idea principale sia far fare a Bettie la cosplayer delle varie eroine della Dynamite, e il povero sceneggiatore deve inventarsi qualche cosa per unire le varie storie. Magari gli appassionati dei Culti di Cthulhu si saranno divertiti di più, ma mi sembra comunque una storia di gran lunga sottomessa ad una parte grafica molto più curata.

      Piace a 1 persona

      • Da appassionato di mostracci lovecraftiani, apprezzo due cose: o li fai bene, o li fai divertenti.
        Non ho letto il fumetto, perciò potrei sbagliarmi, ma qui mi sembra che siano stati mancati entrambi gli obiettivi.

        Se non si ha un’idea per uno straccio di storia nemmeno a scopiazzare in giro, il fumetto è la scelta sbagliata: la soluzione migliore è l’artbook. Lì puoi fare anche una parata di Betty Page in costume da principesse Disney assortite, Leia Organa compresa 😛

        Piace a 1 persona

      • Non so quanto vendano gli artbook, posso immaginare che una casa sia più interessata ad una saga a fumetti. La Dynamite dice che le sue avventure di Red Sonja e Vampirella sono successi, boh, io ho smesso di leggerle perché fanno pena: mandare un altro personaggio a seguirne la via mi sembra un’indigestione…
        Trattare i Grandi Antichi in modo frizzante e quasi parodistico puoi farlo se hai un bravo autore e l’atteggiamento giusto: non mi sembra questo il caso. Il dio di Cthulhu qui serve solo a giustificare i cambi di universi di Bettie, per il resto sono storielle che nascono e finiscono in quegli universi.
        Non è una brutta saga, ma di sicuro sono più belli i disegni che i testi 😛

        Piace a 1 persona

      • In questo caso LE forme 😉 Splendida serie di cosplay, non c’è che dire (più o meno grande tolleranza agli scontri verbali con i Grandi Antichi a parte), ma ho l’impressione che a Bettie non venga mai data a prescindere la possibilità di emergere come personaggio, quando invece un tentativo serio in questa direzione potrebbe forse dare risultati più interessanti rispetto alle ormai bollite Vampirella e Red Sonja… che so, facciano diventare Unbound una serie alla X-Files con tutti i crismi, con Bettie antesignana degli agenti Mulder e Scully (o del loro principale ispiratore, il reporter Karl Kolchak) 😉

        Piace a 1 persona

      • Citazione altissima, e proprio l’idea di fondo – l’indagine occulta con citazioni a pioggia – è molto intrigante e potrebbe di gran lunga superare le eroine storiche, la cui forza risiede nel carattere e nella loro fisicità, non nelle loro trame. Per ora la Dynamite sembra stia limando il personaggio, chissà che non migliori con il tempo.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.