Transformers vs Terminator (2020) 1

Cover di Alex Milne

Quando le case non sanno più che inventarsi… fanno fare a botte i loro personaggi!

Ecco dunque “Transformers vs the Terminator” di David Mariotte e John Barber, coi disegni di Alex Milne, che trovate su Amazon a meno di 5 euro: ne sentivate il bisogno? Mi sa di no…

Nel futuro si corre sempre…

La IDW è disperata, tira fuori tipo mille fumetti l’anno coi Transformers e non sa più che accidenti fargli fare: li ha fatti pure scontrare con Star Trek!
Quindi voliamo tutti verso il solito futuro bbbuio, nella Los Angeles del 2029 – quindi abbastanza vicina nel tempo – e diamo un’occhiata ad un magazzino di Skinet: sembra l’armadio dei giocattoli dei sogni di ogni bambino!

Chi non ha mai sognato tutti questi giocattoli?

Ma anche “dall’altra parte” ci sono robottoni a volontà, perché la base di Skinet sta per essere attaccata dagli Insecticons…

Questo futuro è affollato di robottoni!

I transformers si apprestano a distruggere Skinet, che fa appena in tempo a mandare il suo solito T800 muscolo nel passato, ovviamente nel 1984, e indovinate chi ti incontra? Bravi: Sarah Connor! Ammazza quant’è piccolo il mondo…

Non esiste 1984 senza Sarah Connor

Il Terminator costringe Sarah a guidarlo verso Mount St. Hilary, perché al suo interno sa che si nascondono dei robot invasori che minacceranno la vita di Skinet: i Transformers, che lui chiama Cybertronians. Ed è pronto ad affrontarli da solo…

Un piccolo T800 contro robottoni trasformoni!

Va be’, cosa c’era da aspettarsi da un fumetto del genere? Almeno mi sembra che non ci sia alcuna presunzione si serietà e l’unico obiettivo della storia sia giocare con questi personaggi, un po’ inflazionati dall’eccessivo uso. Già se gli autori si limiteranno a “giocare coi robottoni” e a farli scontrare, sarà un grande risultato. Vedremo nei prossimi mesi.

Illustrazione di Francesco Francavilla

L.

– Ultimi post della IDW Publishing:

– Ultimi post su Terminator:

6 commenti

  1. Sembra davvero un soggetto che mi sarei potuto inventare nei miei giochi di bambino, finché non la prenderanno troppo sul serio potrebbe starci, anche perché con la serietà di mezzo, non vedo possibile la convivenza tra macchine così opposte come spirito 😉 Cheers

    Piace a 1 persona

    • Mi piace pensare gli autori in redazione, con i giocattoli di Transformers e Terminator fare a botte sulla scrivania 😀
      Se mantengono uno spirito fanciullesco e leggero, potrebbe anche venir fuori una buona storia.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.