War of the Bounty Hunters [2021-05-12] Star Wars 13

Continua l’evento “War of the Bounty Hunters” con cui la Marvel ricopia una vecchia iniziativa Dark Horse, ambientando fra il secondo e il terzo film classico una grande caccia a Boba Fett e alla sua preda (Han Solo nella carbonite) che si dividerà fra quattro testate dell’universo di Star Wars: ogni mercoledì, da maggio a ottobre, uscirà un albo Marvel con raccontato un brandello di questa grande storia senza conclusione, visto che sappiamo già come Boba Fett riuscirà a consegnare la sua preda a Jabba the Hutt.

Mercoledì 12 maggio è toccato al numero 13 della testata “Star Wars“, in cui Charles Soule ai testi e Ramon Rosanas ai disegni raccontano ancora storie fra L’Impero colpisce ancora (1980) e Il ritorno dello Jedi (1983), cioè il periodo che tutti i fan di Star Wars amano di più, a quanto pare.


Cover di Carlo Pagulayan

«Dite a Kes che l’amo, e desse un bacio a Poe la prossima volta che lo vede».

Queste le ultime parole, rivolte al marito Kes Dameron (e al figlio Poe Dameron, interpretato da Oscar Isaac nei film Il risveglio della Forza e Gli ultimi Jedi) sono pronunciate da Shara Bey prima di sacrificarsi nella Operazione Starlight contro l’Impero: è un colpo al cuore, visto che ho assistito alla nascita del personaggio, una delle grandi donne che Greg Rucka ha creato nella sua carriera, in particolare per la saga Shattered Empire (2015) che ho letto e recensito “in diretta” per questo blog.

Tutto questo avviene nel numero 11 (febbraio 2021) della testata “Star Wars”, che racconta le vicende tra i film L’Impero colpisce ancora (1980) e Il ritorno dello Jedi (1983).

Shara Bey, madre di Poe Dameron
disegnata da Marco Checchetto nel 2015

Il numero successivo, 12 (marzo 2021), permette a due dei protagonisti di confrontare il proprio dolore a causa della vita della persona amata messa in grave pericolo: il generale Leia Organa e appunto Ked Dameron.

Memorie dolorose

Con Han Solo nella carbonite e Shara Bey dispersa i due si raccontano storie dal rispettivo passato, finché non arriva a sorpresa una comunicazione da Shara stessa: è riuscita a salvarsi e si è nascosta nell’Imperial Star Destroyer Tarkin’s Will.
Qui è riuscita ad inserirsi nel sistema principale e ad ottenere preziose informazioni… che però sapremo solo nel numero successivo.

Cover di Carlo Pagulayan

Il numero 13 è datato maggio 2021: e aprile? Credo che quel mese sia saltato per far uscire il numero zero di War of the Bounty Hunters.

Chiusa la saga Operation Starbright, questo albo si apre con Luke Skywalker che fa il ganzo, tirandosela da Jedi: nei film classici non me lo ricordavo così bulletto!

Mentre si allena con le palle volanti viene raggiunto dai due robottini… scusate, i due droidi Threepio e Artoo-Detoo (questa da sempre è la grafia dei loro nomi) ma soprattutto da Chewbacca, che porta buone notizie: pare che Boba Fett sia stato visto su Nar Shaddaa – come sappiamo dal precedente albo – e quindi via, si parte tutti a bordo del Millennium Falcon a caccia di Han Solo nella carbonite.

Luke ci specifica che è dai tempi dell’incidente con Grakkus the Hutt che non mette piede su Nar Shaddaa, e quindi da poco visto che si riferisce ad eventi apparsi sul nono numero della testata “Star Wars” (2019).

Anvedi come se la tira Padron Luke!

Appena giunti scoprono che l’immagine del nuovo campione locale è proprio quella di Boba Fett, ma lui ha dato il nome di Jango: sarà mica uno che gli somiglia? Luke vuole vederci chiaro, quando è ovvio che non ci sia nulla da indagare, ma serve fare domande così da attirare l’attenzione di Nar Kanji, quello che abbiamo visto infuriato con Boba Fett ma di cui ignoravamo il destino.

Il cacciatore di taglie gli ha ucciso la campionessa e se ne è andato via, quindi ora il signore locale vuole un risarcimento e lo vuole ottenere da questi stranieri, tanto più che uno di loro sembra essere uno di quei Jedi che si credeva estinti.
Un’occasione per Luke di fare il bullo con un intero quartiere di gente armata.

Fare il Jedi sul cofano dei velivoli: nuove frontiere della coattaggine!

Volando via da Nar Shaddaa con niente in mano, i nostri ricevono la notizia che è stata Leia ad avere una soffiata buona su Boba Fett. Ma quindi la saga sarà tutta così? Tutti a girare di pianeta in pianeta seguendo le tracce di Boba che chiaramente non troveranno mai? Spero ci sarà anche qualche sottotrama più interessante.

La settimana prossima si parlerà di cacciatori di taglie, e allora sì che il piatto sarà decisamente più ricco di questo bambinone Jedi che fa il coatto!

L.

– Ultimi fumetti di Star Wars:

4 commenti

  1. In effetti mi è sembrato un numero di passaggio, quasi un riempitivo e poco altro, se non altro i disegni restano di buonissimo livello, insomma la Marvel sta ancora puntando su Star Wars, il che è positivo il fatto che non concentrino energie e talenti solo sulle super tutine. Cheers!

    Piace a 1 persona

    • Ormai m’è salita la scimmia e sto studiando per non essere impreparato davanti allo snocciolamento di nomi ed eventi della galassia lontana lontana, aiutato per fortuna da ricchi databse in Rete.
      Paradossalmente il vero preludio all’evento è nel numero 12, quando cioè Leia riceve la trasmissione di Sarah Bey che probabilmente rivelerà la posizione di Boba Fett (come probabilmente scopriremo il mese prossimo), mentre questo numero 13 è stato un po’ troppo leggerino, con Luke Marlowe che “indaga” su Boba Fett interrogando chi palesemente non può sapere ciò che cerca. Confido in numeri migliori 😛

      "Mi piace"

  2. In effetti il Luke Skywalker targato Marvel è discretamente bullo (con punte di sarcasmo che nel Luke cinematografico latitavano), per non parlare di un papà Vader grandissimo e gelido stronzo assassino (la Casa delle Idee ha lavorato bene sul personaggio, devo ammetterlo) 😀

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.