Dredd in italiano su SectorHouse

Gli appassionati fanno cose pazze per gli oggetti della loro passione: essere appassionati di Judge Dredd significa però salire di livello, e fare cose più pazze che mai. Per esempio mettersi a tradurre quei fumetti che le case italiane si ostinano ad ignorare.

Wolvie75 ama il Giudice a tal punto che ha fondato SectorHouse: una sorta di club privato in cui gli iscritti possono gustarsi la loro “Judge Dredd Megazine” tutta in lingua italiana. Basta andare nella sezione Contatti e scrivere un messaggio per Wolvie75, così da ricevere l’iscrizione gratuita e prepararsi per entrare nell’universo più tosto di tutti.

Da pochi giorni è uscito il numero 23 (giugno 2021) della “Judge Dredd Megazine” italiana, che ho davvero molto gradito: Wolvie ha scelto delle storie davvero ghiotte, che mi hanno spinto a questa recensione-lancio.


Guerrieri” (Warriors, luglio-settembre 1997) di Robbie Morrison, con i disegni di Jack Couvella, porta Dredd in Giappone, e già potrei finire qui la recensione: cosa c’è di più gagliardo e intrigante di un guerriero alle origini dei guerrieri? Sul posto il nostro giudice cascato conosce il Giudice Ibana, piccola giapponese che dà grandi calci, con cui dovrà sbaragliare un gruppo di trafficanti di armi. Tra arti marziali, armi bianche, da fuoco e “frasi maschie”, Dredd sarà davvero un Big in Japan.


Vista dalla finestra” (View from a Window, ottobre 1996) di John Wagner, con i disegni di Eoin Covenay, è un’occasione per il papà di Dredd di scrivere una storia drammatica nel rutilante universo futuro, non troppo distante dal nostro. Il protagonista è un uomo distrutto dalla vita, colpito da tutti – datore di lavoro, parenti, amici – e a un certo punto decide che è il momento di restituire tutti quei colpi… armandosi di fucile da cecchino. Una storia intima e crudele di cui Dredd è solo spettatore.


Ojay” (id., ottobre 1997) di John Wagner, con i disegni di Alex Ronald, è il racconto del processo ad O.J. Simpson calato nel Dredd-verse: solamente papà Wagner poteva avere le palle per affrontare a fumetti un tema simile! E Dredd non sta certo dalla parte di Ojay…


Un piatto ricco che consiglio caldamente a tutti, anche a chi non conosce il Giudice senza volto: anzi, è un’occasione ghiotta per fare la conoscenza del suo mondo a fumetti e del suo stile irresistibile.

L.

P.S.
Non perdete lo Speciale Judge Dredd del blog “La Bara Volante” di Cassidy.

– Ultimi fumetti di Dredd:

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.