Masters of the Universe (2021) Revelation 1

Cover di Stjepan Sejic

Finalmente si parte, il viaggio dei “Masters of the Universe” sbarcati alla Dark Horse Comics inizia per raccontare gli antefatti della nuova imminente serie televisiva targata Netflix.

A guidarci nel viaggio Kevin Smith (creatore della serie animata) e Rob David, il cui soggetto viene trasformato in sceneggiatura da Tim Sheridan. Ai discutibilissimi disegni c’è Mindy Lee.

Questo 7 luglio 2021 esce il primo numero di “Revelation“, che trovate in digitale su Amazon.

Ah, quanti ricordi…

Re Randor viene aggredito da una gigantesca creatura tentacolare chiamata Orlax, che inietta del veleno nel corpo del regnante. Non sapendo come salvarlo, Sorceress invita He-Man a seguirla negli anfratti oscuri del Castello di Grayskull e a entrare nel suo buco oscuro in cui da secoli non entra nessuno: per fortuna a salvare la situazione ci viene spiegato che è un tunnel spazio-temporale.

Così He-Man si ritrova a viaggiare a casaccio nel tempo, a incontrare Re Grayskull che combatte contro gli Uomini Serpente, e visto che arriva pure Orlax l’invincibile decide di tentare il tutto per tutto… e chiede aiuto al diavolo sbrilluccicoso.

Comparsata di Scare Glow

Da questo patto satanico Re Grayskull riceve un sasso blu, utilissimo per trasformare la sua spada pre-eterniana in due spade, che poi unisce per creare la Spada del Potere, che quando la impugni devi per forza gridare «Io ho il potere!» anche se sei in bagno.

Altre chiacchiere spazio-temporali ma il succo è che Orlax custodisce un segreto che fa gola al più cattivo dei cattivi: Skeletor!

Skeletor e il suo nuovo cappellino cornuto!

Onestamente speravo che nel primo numero non si partisse subito col porno-fantasy, cioè un uso estremo di sfarfallamenti fantastici con per lo più la trovata del varco spazio-temporale con relativi passati e futuri alternativi: se questo è il primo numero, tremo al pensiero dei prossimi.

Gli albetti anni Ottanta erano più lineari, con una narrativa più semplice ma molto più efficace perché meno fronzolosa. Qui in pratica non c’è storia, perché si dà per scontato che tutti conoscano i personaggi e le vicende passate e future, quindi non si perde tempo a spiegare nulla.

L.

P.S.
Guarda la collezione dei miei Masters originali!

– Ultimi Dominatori dell’universo:

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.