Halloween 2021 – Grimm Tales of Terror

Cover di Al Barrionuevo

Torna anche quest’anno il consueto “Halloween Special” della testata “Grimm Tales of Terror” della Zenescope.

Welcome to Nightmareland” è la storia che fa da contenitore, con Nathan Best che si presenta per un provino in un parco a tema, il “Dreamland”, e si ritrova al cospetto di Kingston: gestore sinistro di un parco in cui ad avverarsi non sono i sogni, bensì gli incubi. Il parco è stato costruito da un certo Lagrange come sistema per incanalare tutti i demoni che lo infestavano e per nutrirli con le anime dei malcapitati… tipo Nathan Best, che vuole entrare a far parte di un club diabolico che palesemente non fa per lui.

Il prezzo per entrare è basso, dovrà semplicemente portare più anime di visitatori possibile la notte di Halloween: e che ci vuole?

Andiamo a cominciare lo spettacolo

Ci sono visitatori molesti che amano urlare le proprie opinioni politiche, e sognano tempi più semplici in cui i problemi si risolvevano velocemente alla radice: tipo come al tempo dei pirati. Scopriranno che i pirati di Nightmareland non sono bamboccioni come quelli dei film Disney.

Va’ che effetti speciali, sembra vero!

Ci sono due fedifraghi che cercano una giostra appartata per non dare troppo nell’occhio, mentre gustano le speciali mele candite di Nightmareland, prodotte solo ad Halloween: la giostra si prenderò cura delle loro anime, e due nuove belle mele candite appaiono sul banchetto di Nathan.

Mele candite da perderci l’anima

Ci sono due collegiali che si sentono troppo in gamba per la gita in barca e decidono di attraversare da soli l’isola notturna, scoprendo che è abitata da creature decisamente affamate.

Davvero una brutta sssssserata

Ci sono i musicisti che fanno rock duro duro duro – eredi dei Budini Molli – che pensano bene di fare un giretto sulle Montagne Russe dell’Inferno, scoprendo che tutte le tematiche infernali che strillano nelle proprie canzoni poi nella realtà… non sono affatto piacevoli.

È lunga l’autostrada per l’inferno

Alla fine Nathan raccoglie il numero di anima che gli era stato richiesto, ma com’è facile immaginare quando si parla di entità maligne… raramente mantengono la parola data o giocano pulito. Lo sprovveduto è stato vittima di una diavolessa e ora… è un’altra anima nel muro.

Another soul in the wall

Non un fumetto memorabile, ma visto che ormai gli speciali di Halloween stanno scomparendo tocca accontentarsi del poco che gira.

L.

– Ultimi post simili:

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.