Alien Marvel 2021 (10)

Cover di Marc Aspinall

Continua il viaggio della Marvel nell’universo alieno, con sempre Phillip Kennedy Johnson alla sceneggiatura e lo spagnolo Salvador Larroca ai disegni di questo numero 10, di marzo.

Malgrado il suo male avanzi e il suo fisico non sia più affidabile, Jane guida i pochi superstiti verso la Beta Station, nome altisonante per un cumulo di baracche oltre la foresta: peccato che le macchie di sangue indichino che neanche lì gli abitanti di Euridice possono dirsi al sicuro.

Visto così sembra un agriturismo molto eco-sostenibile…

Decisi a proseguire verso Gamma Station, nella speranza che lì non siano arrivate le creature a fare disastri, i nostri eroi conoscono un inciampo: un bieco e triste tentativo di allungare il brodo, con uno dei personaggi che vuole entrare nelle caverne piene di xenomorfi per vedere se qualcuno è rimasto vivo. Una mossa di pessima sceneggiatura che proprio non mi aspettavo.

Uno degli stupidi e risvolti di sceneggiatura che rovinano una buona storia

Che fanno gli altri? Ovvio, seguono il beota all’interno della caverna piena di alieni, come ti sbagli? Ho capito che serviva una scusa per mostrare splendide tavole piene di mostruosità xenomorfe, ma con scelte così stupide uccidono la saga che ha appena superato la metà.

I disegni sono belli, ma la sceneggiatura è morta a metà saga

Tutta questa ridicola scena nasce palesemente per mostrare il “nuovo alieno“, con funzioni di facehugger: per motivi ancora ignoti, su Euridice in un paio di giorni si è sviluppata una nuova razza aliena… che è tutta denti!

Nasce il nuovo alieno… tutto denti!

Primo inciampo della Marvel, che azzoppa una saga invece finora molto ghiotta: riuscirà a salvarsi verso la fine? Lo speriamo tutti.

L.

VISITATE IL MIO BLOG ALIENO!

Aliens Main Titolo

8 commenti

    • Mi sono dato una manata in faccia da star male, quando ho letto quella frescaccia. Perché rovinare in questo modo stupido una storia che fino a quel momento andava giù liscia che era un piacere? Non stiamo parlando del capolavoro dell’anno, ma nel bisfrattato universo alieno anche una semplice storia normale è un evento: perché rovinarla col solito beota che scende in cantina fra i mostri? Che tristezza…

      "Mi piace"

      • Ho paura che il personaggio del solito beota che scende in cantina fra i mostri piaccia più di quanto si sia disposti ad ammettere, altrimenti non mi spiego la sua ricorrenza anche quando è del tutto inutile ai fini della storia… Ci troviamo forse a dover rimpiangere così presto la Dark Horse? Spero di no, onestamente.

        Piace a 1 persona

      • La Dark Horse dei tempi d’oro, cioè gli anni Novanta, è inarrivabile, e visto l’elemento religioso nell’universo alieno l’ha inventato lei direi che questa saga paga giusto pegno. E’ il primo grave inciampo della Marvel, dopo dieci mesi di ottimi albi, quindi possiamo ancora lasciarle il beneficio del dubbio: anche gli autori migliori ogni tanto si stufano e scrivono cacchiate tipo il beota che scende in cantina. Capisco il mondo del cinema, che è un cadavere putrefatto e non sa fare altro, ma da un fumetto questi inciampi vergognosi è qualcosa che faccio difficoltà a mandare giù.

        "Mi piace"

    • Capisco che il 99% dei film horror degli ultimi vent’anni usi la stessa identica tecnica, perché fondamentalmente sono incapaci, ma qui la Marvel stava facendo tutte le cosine per bene, ha iniziato questa saga riuscendo a non essere mai banale anche se ripercorre i temi classici che ne formano le basi: possibile che debba inciampare sul più trito, ritrito, asfittico e fetente luogo comune da filmaccio horror di serie A? (perché tanto A e Z sono identici, a livello narrativo.)

      "Mi piace"

  1. Concordo che le storie degli anni Novanta siano inarrivabili, per me Genocide e Sacrifice sono capolavori assoluti, avrei tanto voluto leggerli in quegli anni.
    Comunque hai saputo che la Panini porterà Alien in Italia da luglio?

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.