Zagor 685-686 (2022)

Cover di Alessandro Piccinelli

Mi chiedevo come mai questa storia durasse così tanti albi, poi ho scoperto che mi ero perso la sua fine, così recupero ora questo “Zagor” (Bonelli) che nei numeri 685-686 (agosto-settembre 2022) presenta Una ragazza in pericolo, storia da un albo e mezzo (circa) scritta da Moreno Burattini.

I disegni sono di Anna Lazzarini, non solo nuovo acquisto della testata ma prima donna a disegnare il personaggio nella serie regolare, mi spiega Moreno stesso nell’introduzione. La disegnatrice l’ho conosciuta una ventina d’anni fa sulle pagine di “Legs Weaver”.

Stando a questa intervista, già dal 2019 il personaggio di Jenny Jenson ha iniziato a distinguersi dalle altre ragazze del Pleasant Point, così che questa storia possa mostrarcela grintosa e più connotata. Ma soprattutto innamorata dello Spirito con la Scure.

Non ci sono riferimenti all’interno, non ho capito se già in precedenza Zagor e Jenny avessero “parlato d’amore”, ma qui è chiaro che il nostro eroe mette dei paletti: la sua missione di giustizia gli impedisce di avere legami, e Jenny sembra accettare questa situazione, sebbene non faccia piacere a nessuno dei due.

Due splendide vignette “emotive” di Anna Lazzarini

Regolare arriva la minaccia a mandare all’aria i piani dei due, così la ragazza viene rapita da alcuni trapper, all’interno di un piano criminali più complesso, anche se davvero appena abbozzato. L’attenzione è tutta per l’azione sfolgorante e per i sentimenti che questa nuova avventura porterà per forza di cose a galla.

Applausi per le scene d’azione!

Immagino che già in precedenza Zagor abbia affrontato il problema “amore”, un impedimento grave per un eroe nella sua posizione, comunque questa storia riesce ad essere fortemente emotiva pur rimanendo leggera e scorrevole, visto che lo Spirito con la Scure risolve fin troppo facilmente il rapimento di Jenny. Diciamo che tutta l’attenzione di Moreno si è focalizzata sul finale molto più che sullo sviluppo della storia.

Una lettura piacevole e veloce, anche se forse Jenny avrebbe meritato un approfondimento in più.

L.

P.S.
Come sempre, per saperne di più su Zagor vi rimando a Storie da birreria del Moro.

– Ultime letture di settembre 2022:

3 commenti

  1. Riscivo il commento, probabilmente il tuo antispam se l’è mangiato perché ci avevo messo un link.
    Grazie per la citazione, quello che penso di questo fumetto l’ho scritto nell’articolo relativo sul mio blog, avevi commentato di aver saltato quella parte per evitare spoiler.
    Sull’argomento ho scritto anche un articolo per il prossimo numero di Zagorianità, riguardo alle cosiddette “donne nel frigorifero”.

    Piace a 1 persona

  2. Caro Romantrusco, ti confesso che noi del think tank SBEllico siamo birichini e seminiamo indizi che puoi scovare se sai dove guardare. Jenny Jenson = Jenny figlio ( daughter non suonava ) di Jenny. La biscia mitologica che si morde la coda. Non potevamo chiamarla Uroboro perchè ha un che di farmaucetico e perchè Urus Borabora sarà il nom de plume di un avversario di Nick Raider nella prossima miniserie che racconta dei suoi giorni di hobo prima di diventare pulotto. Jenny come altre prima di lei stigmatizza che chi ha una missione vede l’amore come Alberto Tomba vedeva gli ostacoli nello slalom. La tomba dell’amore mi suggerisce uno dei miei discepoli che è stato morso da ragazzo da un Andrea Pinketts radioattivo. Tu sei un ragazzo di letture e quindi avrai pensato che Jenson fosse un omaggio a Klaus Janson che ha inchiostrato tante storie con la Elektra di Frank Miller ed è infatti la prova che tutto è collegato – o collegabile – a tutto. Siamo contenti che ti piacciano le matite di Anna che , ti anticipo, sta disegnando la riduzione a fumetti della opera omnia del compianto Andrea G. Pinketts. Si parte naturalmente da”Lazzato vieni fuori! ” ed il cognome di Anna ci è sembrata una simpatica coincidenza. Ciao ciao

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.