Star Trek: Ferengi (2022)

Cover di Andy Price

Nessuno ama i Ferengi, sono gli Ewoks dell’universo di Star Trek: nessuno… tranne me. Che non a caso sono Leggenda…

La IDW Publishing, proprietaria del marchio “Star Trek” a fumetti, odia così tanto i Ferengi che nell’aprile del 2022 ha pubblicato una storia singola… e non la cita nel proprio sito! Nessuno ama i Ferengi, l’ho detto, ma per chi ama le “bevande fantastiche” il bar di Quark è la Terra Promessa.

Christina Rice non solo mi porta a bordo della stazione Deep Space Nine, e già questo mi scalda il cuore perché è il mio posto preferito nell’universo; non solo mi porta nel bar di Quark, e sono contentissimo perché l’aroma di bevande scadenti e gioco d’azzardo spenna-polli mi ricordano le feste in famiglia; non solo si ricorda del silenzioso Morn, personaggio (che per me è nato ad imitazione del Norm di “Cheers”, che ha chiuso i battenti nel momento esatto in cui è cominciata “DS9”!) ospite fisso di tante stagioni senza mai aver fatto nulla, fermo immobile al bancone; ma quel che è meglio mi sfoggia fanta-bevande e storiche bottiglie startrekiane. Christina Rice sì che sa come farmi felice.

Chi mai poteva essere il cliente di Quark se non quell’avvinazzato del dottor Bashir? Sono davvero poche le puntate in cui non lo vediamo trincare bevande variopinte, ma stavolta anche la sua notoria bocca di ciabatta si oppone alla Slug-o-Cola che Quark sta cercando di propinargli, una «bevanda analcolica superiore». Già partiamo male, con un grande fan dell’alcol come Bashir.

Proporre un analcolico a Bashir è pura blasfemia!
(Pregasi apprezzare Morn lì seduto, muto come sempre)

Davanti ad un esemplare della mitica “bottiglia ricurva” di brandy sauriano, Bashir ha pronunciato frasi che offendono Quark nel profondo, ordinando della root beer: il Ferengi notoriamente odia la root beer, soprattutto per ciò che rappresenta.

Hai il brandy sauriano davanti… e ordini della volgare root beer?

Per apprezzare il disgusto di Quark bisogna tornare con la memoria all’episodio 3×25 (12 giugno 1995), quando il giovane nipote Nog è entrato all’Accademia e se la tira da “terrestre”, permettendosi di andare al bancone dello zio e ordinare root beer: «è una bevanda terrestre, la servono spesso agli allievi dell’Accademia». Il commento deluso del Quark col cuore infranto è «questo è veramente la fine della civiltà Ferengi».

Lo sfacciato nipote offende lo zio ordinando root beer
(Pregasi apprezzare Morn lì seduto, muto come sempre)

«Ignobile, Abominevole, nauseante, ipocrita… esattamente come la Federazione», è il commento di Quark nell’episodio 4×01-02. «Sai cos’è che mi spaventa? Che se ne assumi abbastanza alla fine ti piace. Quindi è anche insidiosa». Per fortuna dopo l’episodio 6×04 nessuno sentirà più parlare della bevanda.

La bevanda più odiata dai Ferengi

Con la coda dell’occhio Quark vede qualcuno di incappucciato che sembra spiarlo e poi fuggire, quindi inizia una rincorsa per i ponti della stazione che in realtà serve per piazzare tutta una serie di citazioni-rimando che credo possano interessare solo i fan più sfegatati di “DS9” come me. L’inseguimento finisce nella cabina di Rom: l’incappucciato era la donna Ferengi Amron, che gira vestita in chiara effrazione del codice culturale del proprio popolo, secondo cui le donne devono rimanere sempre nude.

Non so se questa particolarità fosse un modo per richiamare le “regole vestiarie” della cultura islamica, cultura che storicamente non ha mai trovato molto spazio nella Federazione, ma comunque nella metà degli anni Novanta si cercava di spiegare che le culture vanno rispettate, anche se ci sembrano strane e non ne condividiamo i principi: oggi invece le culture che non corrispondono a quella americana, cioè tutte, sono sbagliate e vanno cancellate. Così la mamma di Quark ha iniziato un moto rivoluzionario per abolire l’obbligo alla nudità per le donne Ferengi, obbligo non certo stringente visto che ogni volta che il personaggio è apparso in “DS9” era ovviamente vestito.

Non mi sembra la trama il forte dell’episodio, bensì le facce del povero Quark invischiato in situazioni che da una parte non prevedono guadagni, quindi non gli interessano, dall’altro prevedono esborsi monetari, e quindi lo nauseano. A volte non rimane… che annegare i dispiaceri nel brandy sauriano.

La “bottiglia ricurva” è la panacea d’ogni male

Sono sicuro che tutti avranno odiato questo albo, perché tutti odiano i Ferengi, ma io l’ho trovato delizioso perché pieno di citazioni e rimandi a quell’angolo di universo Trek che io adoro di più: quello a bordo della Deep Space Nine.

E ora… diamoci giù di brandy sauriano! Il primo giro ve l’offro io.

L.

– Ultimi fumetti di Star Trek:

3 commenti

  1. Ma non è vero che io odio i Ferengi: a me basta che si limitino a far da spalla ai protagonisti principali e non lo siano loro, protagonisti (Quark e Nog però hanno avuto dei buoni momenti, lo ammetto) 😉 😛

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.