Archivi tag: Fumetti Erotici

[Fumetti Erotici] Bionika 4 – I prostituti (1984)

Nel 1984 la Edifumetto di Renzo Barbieri raccoglie uno spunto di grande moda: il tema delle ginoidi, proprio nell’anno in cui – a insaputa di tutti – viene inventato il nome per indicarle. (Per sapere tutto sulle donne artificiali, vi rimando al mio saggio.)
La testata dunque si chiama “Bionika” e il terzo numero è intitolato “I prostituti” (1984).

Già al quarto numero la serie è in pratica finita…
La supercar dice a Bionika che il professore ha pensato per lei più di mille missioni, lasciandosi quindi la porta aperta per più di mille numeri dell’albo: se questa è la qualità, quattro è già un numero troppo alto…

Bionika va in una città dove corrotti cattivoni rendono schiavi sessuali la gente con la droga, e giù di banalità scopiazzate da cinema e cronaca nera. Bionika si finge schiava ma, essendo in pratica bionica, poi mena a tutti.

Storia brutta oltre ogni dire e davvero stupidella: se questo è l’andazzo della serie, è davvero un personaggio totalmente sprecato.

L.

– Ultimi post su Bionika:

– Ultimi fumetti erotici:

[Fumetti Erotici] Lucifera 78 – Il purgatorio (1975)

Torno nel mondo dell’affascinante “Lucifera” per questo numero 78 (dicembre 1975) dal titolo: “Il purgatorio“.

Per liberarsi dal convento dove è stata rinchiusa per ordine del vescovo di Colonia e per vendicarsi di lui, Lucifera spinge le monache isteriche al furore uterino. L’abate Fulrado, suo complice, le dichiara indemoniate e le esorcizza alla presenza dello scabino.

E come si esorcizzano le donne? Con una purga… Capito il gioco di parole con “purgatorio”?

Nessun fluido corporeo rimane estraneo a questa storia, anche se siamo ancora in tempi castigati e non c’è mai nulla di esplicito. Però è anche particolarmente noiosetta, con le suorine che fanno le peggio cose come in un classico film pecoreccio italiano. Lucifera ha fatto di meglio…

L.

– Ultimi post su Lucifera:

– Ultimi post simili:

[Fumetti Erotici] Jacula 141 – Paradisi artificiali (1974)

Numero 141 (11 settembre 1974) della testata “Jacula” (Ediperiodici), tal titolo “Paradisi artificiali“.

Jacula è a Parigi e dopo aver buttato nella Senna una sua vittima, ed aver cercato di acchiappare senza successo un barbone che aveva assistito al gesto, torna a casa ed è tentata dal giovane corpo della coinquilina Mirelle.

Ricattata dal barbone, Jacula scopre che questi non vuole soldi: vuole vendetta. La propria donna è stata uccisa dal perfido Leon, un signorotto locale che droga le sue donne fino alla morte: se gli porterà i “gioielli di famiglia” di Leon, Jacula non avrà da temere che il barbone parli con la polizia.
Jacula accetta e va da Leon fingendosi una drogata in cerca di una dose.

La donna non se la sente di mutilare l’uomo e al barbone porta invece dei genitali tagliati ad un gorilla. Il barbone ci casca e, visto che è completata la sua vendetta, si toglie la vita, indicando all’ultimo secondo dov’è Carlo Verdier, che Jacula sta cercando.

L’uomo è ormai drogato perso e Jacula inizia la sua “cura” per disintossicarlo, cura a base di sesso, ovviamente…

L.

– Ultimi post su Jacula:

– Ultimi post sui fumetti erotici:

[Fumetti Erotici] Il Tromba 129 – Fotting (1985)

Numero 129 (Anno XI, maggio 1985) di una storica testata della Edifumetto: “Il Tromba“.
Il protagonista è Adriano Lentano detto Il Tromba, militare di leva specializzato nello schivare incarichi e compiti, esperto della nullafacenza e della gaudenza.

Ho voluto provare a leggere un altro episodio di questa testata ma, anche se distante molti anni da quello letto in precedenza, la totale inutilità della storia e del personaggio è rimasta inalterata: il protagonista impiega tutta la sua vita a imboscarsi e ad evitare i doveri militari, e basta.

In questo albo l’arrivo di un generale fissato con il footing dà senso al gioco di parole del titolo, ma non c’è davvero null’altro da dire su questa serie stupidissima. Peraltro quasi totalmente priva di sesso.

L.

– Ultimi post simili:

[Fumetti Erotici] IL CAMIONISTA 70 – Il rompiballe (1986)

Dopo diversi post sulla mitica testata “Il Camionista” della Edifumetto (in seguito Editrice Squalo), ecco il numero 70 del dicembre 1986, dal titolo “Il rompiballe“.

La serie ormai non ha assolutamente niente da dire e non prova nemmeno a sforzarsi. Sono storielle che sarebbero insufficienti anche i filmetti scollacciati dei primi anni Ottanta.

Mario il Vergone conosce un giovane camionista combinaguai e deve tirarlo continuamente fuori da alcune situazioni imbarazzanti: tutto qua…

L.

– Ultimi post simili:

– Ultimi post erotici

[Fumetti Erotici] IL CAMIONISTA 52 – Susanna, figona tutta panna (1985)

Dopo diversi post sulla mitica testata “Il Camionista” della Edifumetto (in seguito Editrice Squalo), ecco il numero 52 del giugno 1985, dal titolo “Susanna, figona tutta panna“.

Il nostro Mario Vergone è seccato perché gli tocca guidare un pullman per portare dei vecchietti in gita, ma scopre che la guida è una morona tutta curve. La concupisce per tutto il viaggio ma lei non ci sta, e alla fine si scopre l’arcano: il fidanzato le ha imposto la cintura di castità!

Grazie a un ladruncolo che conosce, Mario fa togliere la cintura alla donna e comincia una maratona sessuale da primato.

Diciamocelo, non è che queste storie fossero molto elaborate: in pratica è una serie di situazioni in cui mostrare scene pornografiche a casaccio…

L.

– Ultimi post simili:

– Ultimi post erotici

[Fumetti Erotici] Jacula 3 – Il bacio della mummia (1969)

È arrivato in Italia il nuovo film di Tom Cruise, The Mummy, e quindi è il momento di scatenare un raffica di post a blog unificati: è il momento di parlare di mummie nell’immaginario collettivo!

Unisco il Ciclo Mummie con i fumetti erotici per questo numero 3 (aprile 1969) della testata “Jacula“, dal chiaro titolo “Il risveglio della mummia“.

Jacula e Verdier fanno e dicono cose noiose che non vale la pena leggere. Quel che importa è che nottetempo aprono un sarcofago per profanarne la mummia.

Per fare un lungo viaggio, infatti, Jacula decide di bendarsi e fingersi mummia, per risvegliarsi alla meta.

La mummia, gettata in mare, non la prende bene e comincia ad ammazzare la gente.

Quando sta per colpire Jacula, vede in lei l’immagine dell’amata Nefertis, la donna che settemila anni prima gli è costata la mummificazione.

Cerca di amare Jacula ma si scioglie e muore. Va be’, nel 1969 in effetti era una storia ancora non banalissima…

L.

– Ultimi post su Jacula:

– Ultimi post sulla mummia:

[Fumetti Erotici] IL CAMIONISTA 23 – La bella portinaia (1983)

Dopo diversi post sulla mitica testata “Il Camionista” della Edifumetto (in seguito Editrice Squalo), ecco il numero 23 del gennaio 1983, dal titolo “La bella portinaia“.

Fumetto al minimo storico. Mario Vergone si ritrova a consegnare benzina in un condominio in cui la portiera è molto disponibile, aspettando l’arrivo dei vari lavoratori per ripassarseli tutti.

Bla bla bla, casini vari e alla fine quella tra il Vergone e la portiera è l’unica scena “calda” del fumetto.
Un numero proprio da dimenticare.

L.

– Ultimi post simili:

– Ultimi post erotici

[Fumetti Erotici] Cimiteria 34 – Incontri del terzo sesso (1978)

Trovato fortunosamente il numero 34 (1978) della mitica testata della Edifumetto “Cimiteria“, dal titolo “Incontri ravvicinati del terzo sesso“.
Come abbiamo visto nel numero precedente, Cimiteria e Quasimodo sono dispersi tra i ghiacci insieme ad un extraterrestre: lo stesso la bionda eroina non rinuncia a fare la civettuola.

Salvati da un accampamento, Cimiteria si aspetta di copulare con l’extraterrestre… scoprendo invece che questi preferisce Quasimodo! In fondo, dice, nella sua razza le donne non hanno vagina quindi non c’è molta differenza tra uomini e donne.
Superato lo shock, Cimiteria e Quasimodo tornano alla loro vecchia vita…

… finché Quasimodo non si ritrova incinto!

Come andrà a finire la storia lo sapremo dal numero successivo.

L.

– Ultimi post su Cimiteria:

– Ultimi fumetti erotici:

[Fumetti Erotici] Cimiteria 33 – Il triangolo delle Bermude (1978)

Trovato fortunosamente il numero 33 (1978) della mitica testata della Edifumetto “Cimiteria“, dal titolo “Il triangolo delle Bermude“.
Cimiteria, Quasimodo e un marinaio sono gli unici sopravvissuti di un naufragio nel Triango delle Bermude, nell’Oceano Atlantico. Risucchiati da un gorgo, scoprono di essere finiti nei sotterranei di un vulcano subacqueo, abitato da strani uomini ciechi che “inscatolano” la carne degli sfortunati naufraghi.
Tutta la struttura artificiale all’interno del vulcano è opera di un alieno chiamato Guk… ok, questa testata si sta facendo sempre più delirante!

Visto che sul suo pianeta la carne umana è un piatto prelibato, Guk ha aperto questa fabbrichetta alla Bermude per inscatolarne a getto continuo. Se i tre superstiti vorranno salva la vita, dovranno fare gli schiavi per lui ed inscatolare carne umana: però… da ciechi!
Fingedosi ciechi – Guk a quanto pare non è attento alla sicurezza del suo regno! – Cimiteria e Quasimodo si uniscono agli schiavi in attesa di poter sferrare un attacco.

Avuto la meglio sull’alieno, e ci voleva poco, Cimiteria e Quasimodo si fanno accompagnare in superficie, ma la capsula su cui sono saliti è in realtà un’astronave… che ora punta su Andromeda!

Ucciso l’alieno per errore e risucchiati in un’astronave più grane, i due trovano addirittura due letti comodi per dormire… e altro.

I padroni dell’astronave si risvegliano dal loro sonno e ritornano tutti sulla Terra, visto che la biologia delle due razze è compatibile: ma quali sono le intenzioni degli alieni?

Questo alieno mi sembra Boris Karloff ne La mummia (1932)!

Dopo anni di navigazione nello spazio, la razza aliena finalmente ha una nuova casa: atterra sul nostro pianeta… ma al Polo nord! L’astronave e l’equipaggio muoiono tutti e per il destino dei nostri eroi si dovrà attendere un altro albo.

Incredibile quanto si sia fatto delirante e ridicolo lo stile di questa testata, stando almeno a questi numeri sparsi che ho letto…

L.

– Ultimi post su Cimiteria:

– Ultimi fumetti erotici: