[Fumetti Erotici] IL CAMIONISTA 70 – Il rompiballe (1986)

Dopo diversi post sulla mitica testata “Il Camionista” della Edifumetto (in seguito Editrice Squalo), ecco il numero 70 del dicembre 1986, dal titolo “Il rompiballe“.

La serie ormai non ha assolutamente niente da dire e non prova nemmeno a sforzarsi. Sono storielle che sarebbero insufficienti anche i filmetti scollacciati dei primi anni Ottanta.

Mario il Vergone conosce un giovane camionista combinaguai e deve tirarlo continuamente fuori da alcune situazioni imbarazzanti: tutto qua…

L.

– Ultimi post simili:

– Ultimi post erotici

Tex contro Cornelio

In quante pose si possono rappresentare degli uomini che vanno alla caccia di una balena, vera o metaforica che sia? Non so se è un’incredibile coincidenza o un’ispirazione o un omaggio, comunque vi presento due personaggi lontani mille anni luce che però… sono stati protagonisti di una copertina identica!

Quella in alto è la copertina del grande Claudio Villa per la collana “Le Grandi Storie di Tex” n. 25 (16 giugno 2016), ristampa a colori targata L’Espresso dal titolo “Alcatraz“.
Quella in basso è la copertina di Andrea Fattori per il numero speciale fuori serie della testata “Cornelio. Delitti d’autore” (ottobre 2010) della Star Comics.
Notate qualche leggera somiglianza?

Il fumetto forgiato sul personaggio di Carlo Lucarelli è sceneggiato da Mauro Smocovich, direttore di ThrillerMagazine nonché padrino di Marlowe (non “quel” Marlowe), protagonista dei racconti giallo-umoristici che ho iniziato a scrivere esattamente un mese prima dell’uscita di questo fumetto.
Non stupisce quindi che a pagina 29 di questo numero venga citato un certo Lucius Etruscus…

Per finire, è sopravvissuto alla mattanza dei miei video il booktrailer che preparai per l’uscita dell’ottobre 2010…

L.

– Ultimi post simili:

Guerra d’Eroi – Raccolta 39 (1978)

Alle prime grandi bancarelle estive ho trovato questa “Raccolta Guerra d’Eroi” n. 39 [maggio 1978, supplemento al quattordicinale “Guerra d’Eroi” n. 637], con cui la storica Editoriale Corno di Luciano Secchi ristampava e raggruppava quattro numeri della sua celebre testata risalenti all’Anno XII:

  • 570 [11 giugno 1976] Sotto il sole nord-africano
  • 574 [9 luglio 1976] Attenti al lupo
  • 572 [25 giugno 1976] Battaglia tra due legionari
  • 573 [9 luglio 1976] Missione: spargere il terrore

Ovviamente i numeri non sono consequenziale né in ordine…
Ogni numero costava 200 lire, mentre la raccolta dei quattro numeri ne chiede solo 400.

Essendo totalmente assente qualsiasi riferimento a disegnatori o sceneggiatori, l’unico indizio per sapere di che accidenti di fumetti si tratti è il copyright della D.C. Thompson, casa londinese nota per la serie a fumetti Commando (ancora attiva!), da cui questa “Guerra d’Eroi” attinge.

L.

– Ultimi post simili:

Lanciostory 2202 (giugno 2017)

Cover di Carlos Gomes

Ecco cosa presenta il settimanale a fumetti Lanciostory in edicola da alcuni giorni grazie ad Editoriale Aurea.

Lanciostory
(Anno XLIII) n. 2202, 19 giugno 2017

Dago: Ritratto in blu (quinta parte: la saga si era fermata nel numero 2179 del 2017) – di Robin Wood e Carlos Gómez
– TRAMA: Dago, Liana e Cristobal conducono la loro vita sulla costa della Provenza. Un giorno arriva un pittore, Gamba, che ha il dono di dipingere l’anima delle persone ma non sempre questo è un bene.
I cammini di Compostela [2] L’ankou, il diavolo e la novizia [L’ankou, le diable et la novice, 10/2015] (prima parte) – di Jean-Claude Servais
– La saga Les chemins de Compostelle è così composta: 1) “Piccolo liocorno”, 2197-2201/2017
Aria [15] Venderic [Vendéric, 12/1992] (seconda parte) – di Michel Weyland
– TRAMA: Avventuriera, curiosa e intrepida, Aria incrocia la strada di uno strano uomo, poeta mistico e ribelle, Venderic è una delle vittime dell’imperatore Cirenodule, che ha invaso le vaste regioni a nord. Crocifisso e in preda all’agonia, Venderic ha solo il tempo di rivelare il suo segreto ad Aria.
– La saga di Aria è così composta: 1) “Il piano di Aria”, 2154-2156/2016; 2) “La montagna dei maghi”, 2157-2159/2016; 3) “La settima porta”, 2160-2162/2016; 4) “I cavalieri di Aquarius”, 2163-2165/2016; 5) “Le lacrime della dea”, 2166-2169/2016; 6) “L’anello degli Elfi”, 2170-2173/2016; 7) “Il tribunale dei corvi”, 2174-2176/2016; 8) “Il meridiano di Posidonia”, 2177/2016-2179/2017; 9) “Il combattimento delle dame”, 2180-2182/2017; 10) “Occhio d’angelo”, 2183-2185/2017; 11) “Gli indomabili”, 2186-2190/2017; 12) “Janessandre”, 2191-2193/2017; 13) “Il grido del profeta”, 2194-2197/2017; 14) “Il ladro di luce”, 2198-2200/2017
Beep Beep – di Roger Kettle e Andrew Christine
Martin Hel: inserto del volume 5, con la fine dell’82° capitolo e l’inizio dell’83°
– TRAMA: Quella ragazza, Frida… è viva, nonostante le ferite mortali e Fredi Oesterbach è incredibilmente invecchiato alla vista di una strana luce…
La Banca [5] Terza generazione 1882-1914 [Troisième génération 1882-1914: Les Chéquards de Panama, 05/2016] (prima parte) – di Pierre Boisserie e Stéphane Brangier
– TRAMA: 1882, New York, Stati Uniti. Qui è arrivato per supervisionare l’apertura di una succursale della BG Joseph de Saint-Hubert convinto, contrariamente a suo zio Theodore e al suo fratellastro Achille, che l’euforia della borsa non durerà e che la bolla speculativa finirà per scoppiare.
– La saga La banque è così composta: 1) “1815-1848” 1, 2162-2164/2016; 2) “1815-1848” 2, 2165-2167/2016; 3) “1857-1871”, 2168-2170/2016; 4) “1857-1871” 2171-2173/2016
Progetto Sirena [5] [Épisode 5, 02/2017] (seconda parte) – di Corine Jamar e Fred Simon
– TRAMA: Metà del Ventunesimo secolo. La Terra ha subìto profondi cambiamenti climatici, economici e politici. Questo nuovo equilibrio ha scosso l’ordine mondiale e i paesi emergenti sono diventati le vere nazioni forti. La vecchia Europa, simbolo del ricco mondo occidentale, ha accusato il colpo e deve confrontarsi con la scarsità delle risorse energetiche tradizionali. Romane, una giovane donna ispettore di polizia in una Parigi fatiscente, porta avanti un’inchiesta sulla sparizione di un corpo.
– La saga Mermaid Project è così composta: 1) 37-39/2015; 2) 40-42/2015; 3) 46-48/2015; 4) 49-51/2015
Jeremiah [35] Kurdy Malloy e Mama Olga [Kurdy Malloy e Mama Olga, 01/2017] (prima parte) – di Hermann (Hermann Huppen)
– TRAMA: Una donna tanto grossa quanto bizzarra, un Murdy Malloy particolarmente squinternato, tanto da scoprire di avere affinità elettive con una femmina… di mulo. E intorno la solita società violenta e borderline.
– La saga è in parte così composta: 26) “Un porto nell’ombra”, 36-39/2005; 27) “Elsie e la strada”, 4-7/2007; 28) “Ezra sta benone”, 3-6/2008; 29) “Il gattino è morto”, 7-10/2010; 30) “Fifty-Fifty”, 15-18/2011; 31) “Il cesto dei granchi”, 41-44/2011; 32) “Il caïd”, 6-9/2013; 33) “Un grosso cane e una bionda”, 44-46/2014; 34) “Jungle City”, 22-25/2015

Buona lettura 😉

L.

– Ultimi post simili:

Skorpio 2102 (giugno 2017)

Cover di José Del Nido

Ecco cosa presenta il settimanale a fumetti Skorpio in edicola da alcuni giorni grazie ad Editoriale Aurea.

Skorpio
(Anno XXXXI) n. 2102, 15 giugno 2017

Tomb Raider: La stagione della strega [Tomb Raider Volume 1, 2014] (quarta parte) – di Gail Simone e Nicolás Daniel Selma
– Per festeggiare la presentazione italiana di questo fumetto Dark Horse, come introduzione c’è l’intervista all’autrice Gail Simone
Oceania: Temporale – di Angel “Lito” Fernandez
Gli automi del deserto [Los autómatas del desierto, 2011] (sesta parte) – di Diego Agrimbau e Fernando Baldó
– TRAMA: Cosa sarebbe la nostra fantasia senza gli automi? Senza quelle creature meccaniche che da sempre abitano i sogni di affabulatori, poeti, sognatori? Certo, ormai siamo vicini a vederli nella realtà quotidiana, ma permetteteci, da modesti visionari (come devono esserlo coloro che mano i fumetti) di sperare che per i nostri nipoti e i nipoti dei nostri nipoti resti sempre la possibilità di volare con la fantasia ad automi sempre più avanzati, sempre più incredibili…
La rossa – di Smilton
Una fantastica realtà (sessantatreesima parte) – di Eduardo Mazzitelli ed Enrique Alcatena
– TRAMA: I quattro mondi… fuoco, aria, acqua e terra… hanno vissuto per molti anni una pace precaria, fino a quando…
Quintett [4] Storia di Nafsika Vasli [Quatrième mouvement: Histoire de Nafsika Vasli, 09/2006] (sesta ed ultima parte) – di Frank Giroud e Jean-Charles Kraehn
– TRAMA: Ambientata nel 1916, durante la confusa situazione politica e militare greco-macedone creatasi durante la Prima guerra mondiale, la serie narra i fatti drammatici vissuti da quattro personaggi nella zona franca francese in Grecia, due uomini e due donne, appartenenti allo stesso gruppo musicale, il Quintett incaricato di sollevare il morale delle truppe francesi in quella zona.
– La saga è così composta: 1) “Storia di Dora Mars”, 2085-2088/2017; 2) “Storia di Alban Meric”; 2089-2092/2017; 3) “Storia di Elias Cohen”; 2093-2096/2017
Koralovski [1] L’oligarca [L’oligarque, 02/2015] (seconda parte) – di Philippe Gauckler
– TRAMA: E se la fine del petrolio fosse solo un’invenzione? Viktor Koralovski era il re del petrolio russo, una posizione che gli è valsa gli strali del presidente Khanine e dieci anni di prigione. Evaso inaspettatamente, Viktor capirà presto che in sua assenza amici e nemici sono diventati difficili da distinguere. E che il suo nome è al centro di una grande cospirazione, che potrebbe implicare tutta l’industria petrolifera. Ma a quale scopo?
La preda: Le differenze (quarta parte) – di Alessandro Di Virgilio e Laura Gulino
Missione Osirak [1] La bomba di Saddam [La bombe de Saddam, 07/2015) [prima parte] – di Jean-Claude Bartoll e Ramon Rosanas
– TRAMA: Missione Osirak è la storia di un attacco aereo riconosciuto come uno dei più audaci dopo la Seconda guerra mondiale: il bombardamento da parte dell’aeronautica militare israeliana della centrale nucleare irachena di Osirak, nel 1981. Ma una missione come questa richiede una lunga preparazione, che può durare anche anni, ed è quello che vivrete con questa storia affascinante in due volumi.

Buona lettura 😉

L.

– Ultimi post simili:

[Fumetti Erotici] IL CAMIONISTA 52 – Susanna, figona tutta panna (1985)

Dopo diversi post sulla mitica testata “Il Camionista” della Edifumetto (in seguito Editrice Squalo), ecco il numero 52 del giugno 1985, dal titolo “Susanna, figona tutta panna“.

Il nostro Mario Vergone è seccato perché gli tocca guidare un pullman per portare dei vecchietti in gita, ma scopre che la guida è una morona tutta curve. La concupisce per tutto il viaggio ma lei non ci sta, e alla fine si scopre l’arcano: il fidanzato le ha imposto la cintura di castità!

Grazie a un ladruncolo che conosce, Mario fa togliere la cintura alla donna e comincia una maratona sessuale da primato.

Diciamocelo, non è che queste storie fossero molto elaborate: in pratica è una serie di situazioni in cui mostrare scene pornografiche a casaccio…

L.

– Ultimi post simili:

– Ultimi post erotici

Ragar 42 (1947) Il mistero della mummia

È arrivato in Italia il nuovo film di Tom Cruise, The Mummy, e quindi è il momento di scatenare un raffica di post a blog unificati: è il momento di parlare di mummie nell’immaginario collettivo!

Nata nel 1946, la testata “Ragar” della Victory presentava le avventure di un eroe mascherato… molto poco! Infatti il protagonista girava vestito da banchiere con una semplice mascherina sugli occhi.

Questo numero 42 (7 giugno 1947) presenta sprazzi di Egitto-mania con tanto di sarcofago e mummia “mobile”.

Dopo averla rincorsa in lungo e in largo, Ragar scopre che la mummia… è in realtà una semplice donna bendata! Ammazza che colpone di scena…

È sempre divertente leggere questo patrimonio dimenticato dell’editoria italiana: sono fumetti d’altri tempi ma sono i nostri tempi, e averli cancellati non ci fa certo onore.

L.

– Ultimi post simili:

Tex 452-454 (1998) Il risveglio della mummia

È arrivato in Italia il nuovo film di Tom Cruise, The Mummy, e quindi è il momento di scatenare un raffica di post a blog unificati: è il momento di parlare di mummie nell’immaginario collettivo!

Dopo vent’anni il ranger più famoso del fumetto italiano è tornato a sfiorare l’argomento egizio, e visto che la testata “Tex Willer” vive un successo ininterrotto da quasi 70 anni, non si possono contestare le politiche editoriali della Sergio Bonelli Editore, dato che a quanto pare funzionano.

Così ogni volta che anche solo si accenna a qualcosa di sovrannaturale bisogna per forza infilarci il personaggio di El Morisco, e ogni volta che c’è lui per forza bisogna chiamare a disegnarlo Guglielmo Letteri, il secondo papà grafico di Tex dopo Galep. Visto che il disegnatore romano è morto nel 2006, chi disegnerà ora El Morisco? Lo ignoro, visto che mi tengo sempre a debita distanza da un fumetto che ho molto amato ma che non sopporto più.

Per esempio trovo intollerabile il fatto che il 95% di ogni storia di Tex sia fatta di lunghe e noiosissime chiacchiere: pagine, pagine, pagine e pagine di chiacchiericcio… ma come facevo a sopportarle da ragazzo?
Non stupisce dunque che questa storia dura quasi tre albi interi: se si togliessero le inutili chiacchiere, non durerebbe neanche 10 pagine…

In mezzo a un mare di parole in libertà, scopriamo brani della vita del giovane Morisco, che s’è innamorato di una donna che… ammazza che noia!
Neanche una sola vignetta riesce a farmi mantenere l’attenzione: ma come ho fatto ad amare questa noia mortale per così tanti anni?

Sono figlio di un texiano ed ho molto amato il personaggio, quand’ero ragazzo (diciamo fra i 14 e i 19 anni), ma onestamente ora non trovo nulla da salvare di queste storie mortalmene noiose, fatte solo di bla bla bla.

L.

– Ultimi post simili:

Red Sonja – Volume 4 (2017) 5

Cover di Mike McKone

Continua il viaggio dell’hyrkaniana nella New York dei giorni nostri con questo “Red Sonja. Volume 5” scritto da Amy Chu.

Sonja secondo Marcio Fiorito

Conclusi i quattro numeri canonici e l’immancabile prequel, Sonja torna nella New York per affrontare il mago cattivo, in un numero di rara inutilità: è il classico numero di transizione in cui non succede niente e ci si prepara semplicemente allo scontro finale, che comunque è di là da venire.

poi torna il titolare Carlos Gomez

Per motivi misteriosi, il “titolare” Carlos Gomez disegna solo la seconda metà del numero: la prima è affidata a Marcio Fiorito

L.

– Ultimi post simili:

Lanciostory 2201 (giugno 2017)

Cover di Luis Royo

Ecco cosa presenta il settimanale a fumetti Lanciostory in edicola da alcuni giorni grazie ad Editoriale Aurea.

Lanciostory
(Anno XLIII) n. 2201, 12 giugno 2017

I cammini di Compostela [1] Piccolo liocorno [Petite Licorne, 10/2014] (quinta ed ultima parte) – di Jean-Claude Servais
– TRAMA: Regione della Gaume, 1999. Dopo aver fatto visitare il suo birrificio ai rappresentati della società acquirente, Victor rifiuta la loro offerta d’acquisto, sollevando la contrarietà del genero, François-Xavier, che era favorevole alla vendita, già insofferente verso il forte legame esistente tra la piccola Blanche, sua figlia, e il suocero.
Mare aperto: Spedizione antartica (sesta ed ultima parte) – di Miguel Paradiso
– TRAMA: Il dottor Frias sta preparando una spedizione in Antartide, grazie all’auto di una mapp tracciata dal suo amico Julian che aveva partecipato anni prima ad una disastrosa spedizione in quei luoghi.
Aria [15] Venderic [Vendéric, 12/1992] (prima parte) – di Michel Weyland
– TRAMA: Avventuriera, curiosa e intrepida, Aria incrocia la strada di uno strano uomo, poeta mistico e ribelle, Venderic è una delle vittime dell’imperatore Cirenodule, che ha invaso le vaste regioni a nord. Crocifisso e in preda all’agonia, Venderic ha solo il tempo di rivelare il suo segreto ad Aria.
– La saga di Aria è così composta: 1) “Il piano di Aria”, 2154-2156/2016; 2) “La montagna dei maghi”, 2157-2159/2016; 3) “La settima porta”, 2160-2162/2016; 4) “I cavalieri di Aquarius”, 2163-2165/2016; 5) “Le lacrime della dea”, 2166-2169/2016; 6) “L’anello degli Elfi”, 2170-2173/2016; 7) “Il tribunale dei corvi”, 2174-2176/2016; 8) “Il meridiano di Posidonia”, 2177/2016-2179/2017; 9) “Il combattimento delle dame”, 2180-2182/2017; 10) “Occhio d’angelo”, 2183-2185/2017; 11) “Gli indomabili”, 2186-2190/2017; 12) “Janessandre”, 2191-2193/2017; 13) “Il grido del profeta”, 2194-2197/2017; 14) “Il ladro di luce”, 2198-2200/2017
Martin Hel: inserto del volume 5, con la fine dell’82° capitolo e l’inizio dell’83°
– TRAMA: Ahasvero, l’ebreo errante, non può mai fermarsi perché non può riposare. Non ricorda neppure le emozioni che ha vissuto, non può né pensare né sentire nulla che non riguardi il suo eterno vagare.
Sherlock Holmes. L’eredità di Moriarty [Sherlock Holmes y el legado de Moriarty, 03/2017] (settima ed ultima parte) – di Sergio Colomino e Jordi Palomé
– TRAMA: 1891. Sotto l’apparente spensieratezza della belle époque, gravi drammi percorrono l’Europa mentre a San Pietroburgo Mikail Strogov trama per uccidere l’inetto e feroce zar Alessandro III, a Londra il dottor Watson deve confermare alla fedele signora Hudson e al buon Mycroft la morte di Sherlock Holmes, avvenuta a Meiringen, in Svizzera. E in questa Europa circola in tournee, sia pure nel remoto Montenegro, l’affascinante ma scettica mezzosoprano Irene Adler…
Il paradiso degli eroi – di Alessandro Di Virgilio e Spartaco Ripa
Progetto Sirena [5] (prima parte) – di Corine Jamar e Fred Simon
– TRAMA: Metà del Ventunesimo secolo. La Terra ha subìto profondi cambiamenti climatici, economici e politici. Questo nuovo equilibrio ha scosso l’ordine mondiale e i paesi emergenti sono diventati le vere nazioni forti. La vecchia Europa, simbolo del ricco mondo occidentale, ha accusato il colpo e deve confrontarsi con la scarsità delle risorse energetiche tradizionali. Romane, una giovane donna ispettore di polizia in una Parigi fatiscente, porta avanti un’inchiesta sulla sparizione di un corpo.
– La saga Mermaid Project è così composta: 1) 37-39/2015; 2) 40-42/2015; 3) 46-48/2015; 4) 49-51/2015

Buona lettura 😉

L.

– Ultimi post simili: