[Fumetti Erotici] Maghella 5 – L’apprendista scopone (1974)

maghella05

Compiuti i quarant’anni, questa storica testata è entrata nel novero dei fumetti erotici rispolverati in digitale dalla VandA ePublishing, che però scopro aver cancellato il suo archivio: che abbia trovato disdicevole presentare storie così libere e divertite? Probabilmente negli spregiudicati anni Duemila non si può più dire quello che si diceva nei censurati anni Settanta…

Continua comunque il viaggio di “Maghella” di Furio Arrasich, con i disegni di Dino Leonetti (se così non è fatemi sapere).

maghella05a

Salvata da uno degli strani uomini volanti che l’avevano catturata, la nostra eroina si salva dalla caccia degli uomini pipistrello trovando, nuda, rifugio in una cozza gigante… e addio minimo di raziocinio!

maghella05b

Soddisfatta sessualmemte la cozza (!) Maghella cerca di tornare a casa dal maritino bruttino Raganotto, che ormai la crede morta, ma si ritrova in mezzo ai satiri.

maghella05c

Tornata finalmente a casa e soddisfatti i doveri coniugali con Raganotto, si avvera la profezia: dopo il sesso col marito brutto, Maghella diventa invisibile! E ne approfitta per spupazzarsi anche la strega Eriberta.

maghella05d

Si parte per il castello per rivendicare il trono, ma Maghella e Raganotto vengono rapiti… dal Cul Cul Clan!

maghella05e

Salvati da un pidocchio, i nostri due continuano il loro viaggio, delirante e ormai totalmente fuori controllo…

L.

– Ultimi post su Maghella:

– Ultimi fumetti erotici:

Hadrian’s Wall (2016)

Cover di Rod Reis
Cover di Rod Reis

In Italia la fantascienza è materia dimenticata, se non fosse per gli Urania mensili. Le case editrici ristampano solo Asimov e Dick e il cinema non offre certo la qualità d’un tempo. E i fumetti?
Dimentichiamo il nostro distratto e smemorato paese e scopriamo che una grande casa come la Image Comics investe in una saga di fantascienza golden age, quella dove non ci si lancia in pipponi sull’origine della vita e dell’universo ma si raccontano storie del futuro, sempre contaminate da altri generi.
Gli sceneggiatori Kyle Higgins e Alec Siegel scrivono uno splendido fumetto disegnato magistralmente da Rod Reis: “Hadrian’s Wall“, iniziato nel settembre 2016.

hadrianswall1a

Siamo nel futuro e, ovviamente, è un futuro distopico: ne esistono altri? Siamo in un 2085 in cui le due superpotenze anni Ottanta come l’America e l’URSS sono rimaste in equilibrio del terrore e nella corsa alla conquista dello spazio.
Su un’astronave mineraria americana, la Hadrian’s Wall, avviene un incidente: durante un’uscita nello spazio aperto l’astronauta Edward Morgan rimane ucciso da un malfunzionamento della tuta. Un incidente, un caso di routine che però ha bisogno di un ufficiale di polizia che chiuda in fretta le indagini, magari qualcuno decaduto che non faccia domande e sia facilmente manipolabile, visto che è dipendente da farmaci. Qualcuno come Simon.

hadrianswall1b

Quando Simon mette piede sulla Hadrian’s Wall inizia un classico giallo alla Agatha Christie però ambientato nello spazio. Forse pochi ricorderanno il romanzo del 1975 Dynostar (Urania n. 684) di Kit Pedler e Gerry Davis, in pratica Dieci piccoli indiani nello spazio: ecco, questa saga me l’ha ricordato da vicino, perché in fondo si respira la stessa aria.
Simon è un classico indagatore, anche se in chiave futura, che arriva sulla scena del crimine e capisce subito che qualcosa non va, che gli stanno nascondendo la verità. Dietro l’incidente c’è qualcosa di ben più grande.

Futuro dal software arcaico
Futuro dal software arcaico

C’è l’amico che poi in fondo tanto amico non è, c’è l’equipaggio che mal sopporta un impiccione a bordo, c’è la compagnia che preme perché ripartano i lavori interrotti per le indagini, ma peggio ancora c’è l’ex moglie di Simon in un posto di comando della Hadrian’s Wall.
Come se non bastasse questa situazione esplosiva, c’è la questione del nome dell’astronave, che si rifà alla grande struttura del II secolo d.C. che noi chiamiamo Vallo di Adriano: curiosamente traduciamo sempre wall come muro o parete e invece in quel caso abbiamo lasciato il vallum latino, il cui termine inglese è un derivazione.
hadrianswall1dServiva a delimitare i territori romani in Britannia dai barbari del nord, ingestibili e incontrollabili. Come mai è stato scelto questo nome? Il 2016 di questo fumetto si chiude con la risposta: stanno arrivando gli astronauti russi, ribelli, e conquistare Hadrian’s Wall è il primo atto di un’invasione su larga scala.
Nel 2017 scopriremo il loro piano.

Un fumetto splendidamente illustrato e scritto con il cuore ma soprattutto con tanta testa. L’indagine è gestita proprio come se fosse un romanzo giallo d’altri tempi e i personaggi sono molto azzeccati: non rimane che attendere i nuovi sviluppi di quest’anno.

L.

– Ultimi post simili:

[Fumetti Erotici] Maghella 4 – Vola, uccellone, vola (1974)

maghella4

Compiuti i quarant’anni, questa storica testata è entrata nel novero dei fumetti erotici rispolverati in digitale dalla VandA ePublishing, che però scopro aver cancellato il suo archivio: che abbia trovato disdicevole presentare storie così libere e divertite? Probabilmente negli spregiudicati anni Duemila non si può più dire quello che si diceva nei censurati anni Settanta…

Continua comunque il viaggio di “Maghella” di Furio Arrasich, con i disegni di Dino Leonetti (se così non è fatemi sapere).

maghella4a

Nel quarto numero (aprile 1974) troviamo di nuovo la rude Mongo Lek, sposa del principe Benfotto, che vuole uccidere la nostra Maghella, sposa del di lui fratello brutto Raganotto. La nostra eroina non ha colpe, è la guerriera mongola che ha promesso al re di farla fuori per avere più potere.
Gettata da una rupe, Maghella precipita nel vuoto ma per fortuna è salvata al volo dal gigantesco pastore Polifemo, forte estimatore del latte di pecora che però ora… è curioso del latte di donna!

maghella4b

Mente Maghella cerca di spiegare al gigante confuso che non può avere figli da una pecora, al castello la regina viene raggiunta dalla strega Eriberta ed informata del complotto del re, che vuole far fuori il brutto Raganotto per fare unico erede il suo Benfotto.
Come liberare il giovane brutto dalle segrete del castello, visto che le guardie del re hanno l’ordine di non far passare nessuno, neanche la regina? La stega propone il metodo Perugina: «Altro viso, altra vagina».

maghella4c

Mentre Eriberta nei panni della retina sfianca e distrae le guardie del re, facendo evadere Raganotto, Maghella si ritrova un contadinotto nella grotta: Polifemo vuole che i due facciano un figlio così da assaggiare il latte materno. Capito che la faccenda non sarà così facile, preso da raptus comincia a diventare violento e a lanciare pietre ovunque.
Per fortuna, Maghella può contare sull’aiuto di Guglielmo Tell… che non si sa dove sia arrivato!

maghella4d

Intanto Eriberta e Raganotto cercano di sopportare l’assenza di Maghella consolandosi… con una sua riproduzione fedele!

maghella4e

Come uscire dalla grotta di Polifemo? Be’… l’Odissea ce lo racconta chiaramente: nascondendosi sotto i montoni.

maghella4f

La salvezza dura poco, perché entrambi vengono rapiti da alcuni demoni alati e fatti prigionieri. Ok, forse la storia sta un po’ sfuggendo di mano…

maghella4g

Il bacino a cui attingere è vasto, tra favole, folklore popolare e saghe epiche, e la fantasia non manca, anche se la contusione aumenta di numero in numero…

L.

– Ultimi post su Maghella:

– Ultimi fumetti erotici:

Triggerman (2016) 1

Cover di Fay Dalton
Cover di Fay Dalton

La Titan Comics è ormai una grande realtà della narrativa letteraria e fumettistica, investendo molto nella cultura popolare tanto da offrire anche un ottimo panorama di novelization e storie inedite nate da film e serie TV. (Tranquilli, è tutta roba che in Italia non vedremo mai.)
La Titan cura una spettacolare collana ispirata al pulp classico dal titolo Hard Case Crime, un marchio che presenta tanto romanzi noir d’annata quanto opere nuove fortemente ispirate allo stile di inizio Novecento: tutti libri che sfoggiano meravigliose copertine retrò da bava alla bocca.
La collana Hard Case Crime ha anche una sua versione a fumetti, e nell’ottobre 2016 inizia una storia creata da un nome che non ha bisogno di presentazioni: Walter Hill.
balles-perduesUno dei maestri del noir americano scrive un soggetto originale con il suo stile unico e lo affida allo sceneggiatore francese Alexis Nolent – che per il mondo dei fumetti assume lo pseudonimo di Matz: il risultato è il sorprendente “Triggerman“.
In realtà questa è la traduzione inglese – a cura di Edward Gauvin – del fumetto originale di Hill e Matz: Balles perdues, edito dalla parigina Rue de Sèvres nel gennaio 2015.

Siamo nell’Arizona del 1932 e subito avvertiamo il forte e intenso sapore del Walter Hill amante di Hammett: la macchina che arriva dal nulla, nel deserto, e si ferma in una piccola cittadina fantasma sembra proprio l’inizio del film Ancora vivo (Last Man Standing, 1996), che Hill ha copiato da Kurosawa adattandolo allo stile di Dashiell Hammett. (Per saperne di più vi rimando al mio speciale sull’argomento.)

triggerman1a

Dall’auto scende un uomo che entra nel bar locale, e già sappiamo che è solo l’inizio di una sparatoria: qualsiasi cosa dirà il barista, la scena finirà sommersa di piombo. E non veniamo contraddetti.
triggerman1bL’uomo misterioso che si presenta semplicemente come Roy è uno che risolve problemi, che aggiusta le situazioni. Il che in pratica vuol dire che è un assassino su commissione. E appena risolto il “problema” facendo parlare il suo amico Tommy Gun, se ne va nel nulla da cui è sbucato.
Stavolta però si porta appresso una autostoppista che sta andando a Los Angeles per entrare nel rutilante mondo del cinema, non come attrice bensì come ballerina. Una bionda frizzante dalla lingua lunga e dal corpo che parla senza bisogno di parole. Insomma, un tipo pericoloso che forse Roy vuole tenersi vicino per controllare meglio.

Un rapido flashback ci fa conoscere un frammento del passato di Roy, che fino alla settimana prima era in un carcere duro dal quale è stato fatto evadere… dalle guardie stesse! Chi mai è così in alto da organizzare una cosa del genere solo per far uscire un avanzdo i galera come Roy? Chi è lui in realtà?
Lo scopriremo a partire dal secondo numero.

triggerman1c

L’inizio di storia è di quelli da applauso, grazie soprattutto agli spettacolari disegni del francese Jean-François Martinez, in arte Jef, che è tornato a collaborare con Matz e Hill per Corps et âme, ad inizio 2016.

L.

– Ultimi post simili:

Lanciostory 2180 (gennaio 2017)

Cover di Michel Weyland
Cover di Michel Weyland

Ecco cosa presenta il settimanale a fumetti Lanciostory in edicola da alcuni giorni grazie ad Editoriale Aurea.

Lanciostory
(Anno XLII) n. 2180, 16 gennaio 2017

Il fiore del nuovo mondo [forse è La epopeya de Chile – La Tierra de la Quimera, 1992] (prima parte) – di Enrique Sánchez Abulí e Alfonso Font
Fobie: Tutta quell’acqua – di Ottavio De Angelis e Cristiano Cucina
Aria [9] Il combattimento delle dame [Le combat des dames, 10/1987] (prima parte) – di Michel Weyland
– TRAMA: Armata della sua sola spada, Aria arriva a Tarvelborg per disputare i famosi giochi d’inverno. Appena arrivata sul luogo, viene assalita da molti ricordi: visioni dolorose di un’infanzia traumatica. Ma perché? O per chi?.
– La saga di Aria è così composta: 1) “Il piano di Aria”, 2154-2156/2016; 2) “La montagna dei maghi”, 2157-2159/2016; 3) “La settima porta”, 2160-2162/2016; 4) “I cavalieri di Aquarius”, 2163-2165/2016; 5) “Le lacrime della dea”, 2166-2169/2016; 6) “L’anello degli Elfi”, 2170-2173/2016; 7) “Il tribunale dei corvi”, 2174-2176/2016; 8) “Il meridiano di Posidonia”, 2174-2179/2016
Martin Hel: inserto del volume 5, con la fine del 56° capitolo e l’inizio del 57°
– TRAMA: Bretagna. È da qui che Martin hel si trova per una vacanza con il suo amico Pierre Servat e due belle ragazze come Claudine e Milou. Ed è qui che le antiche, cupe leggende del mare sembrano a un tratto prendere concretezza.
Duke [Duke, 01/2017] (parte prima) – di Hermann (Hermann Huppen) e Yves H. (Yves Huppen)
The Detectives: 24 ore (seconda parte) – di Jorge Schiaffino
L’uomo nero [2] [Le croquemitaine. Tome 2, 02/2006] (prima parte) – di Denis-Pierre Filippi e Fabrice Lebeault
– TRAMA: Intrappolati nella città-ghetto di Mensfied, William e Benjamin non hanno altra possibilità che quella di smascherare le falsità e i segreti dei suoi aitanti, e di rispondere a una domanda su tutte… chi è veramente l’uomo nero e quale scopo persegue?
– La saga Le croquemitaine è così composta: 1) 2177-2179/2016

Buona lettura 😉

L.

– Ultimi post simili:

Skorpio 2080 (gennaio 2017)

Cover di Olivier Grenson
Cover di Olivier Grenson

Ecco cosa presenta il settimanale a fumetti Skorpio in edicola da alcuni giorni grazie ad Editoriale Aurea.

Skorpio
(Anno XXXX) n. 2080, 12 gennaio 2017

XIII Mystery [10] Calvin Wax – di Fred Duval e Corentin Rouge
– TRAMA: Calvin Wax, attuale consigliere del vicepresidente Galbrain, è stato l’eminenza grigia dietro l’elezione di William Sheridan alla presidenza USA, ma poi ne è stato allontanato. E oggi ha ideato il complotto dei XX… venti uomini che porteranno un tatuaggio in numeri romani sul collo e che vogliono liberarsi di Sheridan per instaurare un regime autoritario.
– La saga è così composta: 1) “La Mangusta”, 31-35/2009; 2) “Irina”, 13-17/2010; 3) “Little Jones”, 7-11/2011; 4) “Il colonnello Amos”, 6-10/2012; 5) “Steve Rowland”, 9-13/2013; 6) “Billy Stockton”, 51/2014-1/2015; 7) “Betty Barnowsky”, 2-4/2015; 8) “Martha Shoebridge”, 52/2015-2027/2016; 9) “Felicity Brown”, 2028-2031/2016
Gli scorpioni del deserto: Brise de Mer – di Hugo Pratt
Una fantastica realtà (quarantunesima parte) – di Eduardo Mazzitelli ed Enrique Alcatena
– TRAMA: I Rakshassas, demoni che possono materializzarsi tramite un rito molto pericoloso… Lord Urquart vive in India, paese sotto il dominio britannico di Victoria terza. Dopo anni di ricerche, trova il monastero segreto di Tsongpa, che racchiude nella sua biblioteca tutto il sapere dell’universo.
Riconquiste [4] La morte di un re [La mort d’un roi, 09/2016] (terza parte) – di Sylvain Runberg e François Miville-Deschênes
– TRAMA: Stanchi di massacrarsi, tre popoli nomadi che seminavano un tempo terrore e distruzione ai quattro venti nella steppa, si uniscono per formare l’alleanza sciita, l’Orda dei Viventi, come amano definirsi. Ma l’arroganza e l’avidità di un giovane monarca ittita spingeranno l’orda a riprendere la lotta, mentre Babilonia invia la sua migliore scriba, l’enigmatica Thusia.
– La saga Reconquêtes è così composta: 1) “L’orda dei viventi”, 6-8/2015; 2) “La trappola ittita”, 9-11/2015; 3) “Il sangue degli sciiti”, 45-47/2015
Allons enfants – di Alessandro Di Virgilio e Michela Cacciatore
Niklos Koda [14] Lo Spiborg [Le Spiborg, 05/2016] (terza parte) – di Jean Dufaux e Olivier Grenson
– TRAMA: Per salvare sua figlia, Niklos Koda deve immergersi sempre più profondamente nei misteri dlela magia nera. Il potere di cui ha bisogno, però, ha un prezzo… quello della sua anima.
– La saga è in parte così composta: 11) “La danza del diavolo”, 34-36/2014; 12) “L’oceano”, 50-52/2014; 13) “No Song”, 20-22/2015
Benama (seconda ed ultima parte) – di Pietro Fissore e Andrea Modugno

Buona lettura 😉

L.

– Ultimi post simili:

James Bond Vargr in Italia

jamesbond_vargrDopo aver ignorato a lungo i fumetti di James Bond, l’Italia finalmente si accorge di queste avventure di 007 in un medium diverso da quello filmico e la Panini Comics presenta la prima parte del nuovo ciclo Vargr, di cui vi ho già parlato tempo fa.

Per saperne di più, vi invito caldamente alla recensione del primo numero a cura de “La Bara Volante“, che al contrario dei più autorevoli fan di James Bond… ama anche le sue avventure a fumetti, per lo più ignote anche ai più devoti “bondofili”.

Chiudo con una domanda: cosa ne sarà delle avventure inedite targate Dark Horse? Usciranno mai in Italia, dove un numero impressionante di persone si professa (a chiacchiere) grande fan di 007?

L.

Underworld: Blood Wars (2017)

underworld5

Uscirà in Italia il prossimo marzo 2017 il film Underworld: Blood Wars (2016), l’ennesima marchetta di Kate Beckinsale per allietare i fan-slave del lattice.

By Augustín Padilla
By Augustín Padilla

Nel mio blog “Il Zinefilo” ho già parlato dei vari titoli in una lunga maratona, e visto che li trovo uno più brutto e stupido dell’altro non ho alcuna attesa per questo evitabilissimo quinto episodio: però quando il 4 gennaio 2017 la Darkstorm Comics ha rilasciato l’official movie graphic novel dal titolo omonimo… be’, un po’ di curiosità m’è salita, essendo io appassionato di film trasformati in altri media. (Vi invito alla pagina del mio blog-database “Gli Archivi di Uruk” in cui sto raccogliendo l’elenco delle novelization uscite in Italia.)

La sceneggiatura di Cory Goodman viene adattata a fumetti da Kevin Grevioux, mentre i disegni sono affidati a tre artisti che si susseguono: Agustín Padilla, Mario Guevara e Roberto Castro. Qualcosa mi suggerisce che siano disegnatori dal sangue latino…

Lycani di menare secondo Roberto Castro
Lycani di menare secondo Roberto Castro

Esattamente come il film, anche il fumetto è confusionario e caciarone, e sarà poi che a me tutte ‘ste buffonate di vampiri e lupi mannari mi urtano a pelle, tanto che credo si stia davvero raschiando il barile. Se non fosse per la passione perversa per la tuta in lattice della protagonista sono convinto che questa serie di film non avrebbe mai superato il primo episodio…
Smetto di leggere già a pagina 1 e preferisco mostrarvi una… Selene di menare!

Selene di menare secondo Mario Guevara
Selene di menare secondo Mario Guevara

L.

– Ultimi post simili:

[Fumetti Erotici] Maghella 3 – Prima notte al burro (1974)

maghella3

Compiuti i quarant’anni, questa storica testata è entrata nel novero dei fumetti erotici rispolverati in digitale dalla VandA ePublishing, che però scopro aver cancellato il suo archivio: che abbia trovato disdicevole presentare storie così libere e divertite? Probabilmente negli spregiudicati anni Duemila non si può più dire quello che si diceva nei censurati anni Settanta…

maghella3aContinua comunque il viaggio di “Maghella” di Furio Arrasich, con i disegni di Dino Leonetti (se così non è fatemi sapere).
Nel terzo numero la situazione è che la guerriera Mongo Lek si è sistemata con il bel principe che però ignora: lei vuole il potere assoluto e c’è Maghella di mezzo. La nostra eroina infatti si è sposata con il brutto Raganello, fratello del bel principe, e si appresta ad essere finalmente sverginata: invece sul più bello arriva Ercole e se la porta via!

Scopriamo che la sua tredicesima fatica consiste nello spupazzarsi una vergine, e così Maghella perde la verginità con l’eroe muscoloso. Però c’è un problema: Ercole avrebbe dovuto lanciarsi nella sua fatica amorosa davanti alla dea, non cedendo alla passione nelle fratte, così quando porta Maghella al cospetto divino lei non è più vergine. Ed Ercole paga con la vita questa sua debolezza.

maghella3b

Intanto la potente strega Eriberta torna in scena, con il suo disperato tentativo di fare sua Maghella, e rifà la sua comparsa anche il ditale magico: ogni volta che Maghella se lo porta alla bocca, questo fa innamorare chiunque sia nelle vicinanze.

maghella3c

Non c’è sosta per le avventure di Maghella, con la violenta Mongo Lek che le dà la caccia: riuscirà a salvarsi dalla guerriera? Lo scopriremo nei prossimi numeri.

L.

– Ultimi post su Maghella:

– Ultimi fumetti erotici:

Tarzan on the Planet of the Apes (2016) 4

Cover di Duncan Fegredo
Cover di Duncan Fegredo

Un certo Tarzan, di casa Dark Horse Comics, continua ad ospitare certe scimmie in casa nell’incredibile testata “Tarzan on the Planet of the Apes“.
Ai testi ci sono sempre Tim Seeley e David Walker, mentre ai disegni c’è Fernando Dagnino.

tarzanapes4a

Ormai la trama è un po’ confusionaria ed è difficile dopo ogni mese ricordare i tanti personaggi coinvolti, ma ciò che conta è la caciarata totale, la battaglia di Tarzan e le scimmie contro i peggio mostri: questo basta e avanza!

tarzanapes4b

Raggiunto il portello spazio-temporale solo due passano: Tarzan e Caesar, che finiscono… nel futuro! Esattamente ai tempi del primo film, con Tarzan dunque nei panni di Charlton Heston.

tarzanapes4c

Caesar ne approfitta per andare dai Cornelius e Zira del futuro e raccontargli del passato alternativo e casini vari.
Organizzata un’ulteriore rivolta delle scimmie, è il momento che qualcuno fermi Caesar… e chi se non Tarzan?

tarzanapes4d

I salti spazio-temporali si susseguono e il casino diventa incasinato, ma di sicuro il divertimento non manca mai!

L.

– Ultimi post su Tarzan:

– Ultimi post sulla Dark Horse: