Rat-Man Color Special 34

Cover di Leo Ortolani
Cover di Leo Ortolani

A fine ottobre scatta l’appuntamento a colori di Rat-Man, cioè “Rat-Man Color Special” n. 34 (Cult Comics n. 80), firmato come sempre da Panini Comics.

Leo Ortolani, con i meravigliosi colori del fratello Lorenzo Ortolani, continua a (ri)presentarci splendide storie del passato del personaggio, e stavolta ci troviamo di fronte a… roba forte!
Venga il tuo regno!, presentata per intero, è la saga che riunisce il corpo di Rat-Man al suo cuore, a soprattutto è un manuale di scrittura esemplare.

Rat-ManColor34Spesso si pensa che Leo Ortolani scriva parodie o commedie: niente è più lontano dal vero. Ama inserire battute irresistibili e situazioni umoristiche divertentissime in situazioni serissime, in storie per nulla comiche. Leo sa che i suoi lettori sono abituati ai supereroi, già hanno letto le “crisi” delle super-tutine decine di volte – perché, al contrario di Ortolani, la Marvel è schematica e prevedibilissima – ed è proprio su questa assuefazione che l’autore di Rat-Man punta.
Quando, leggendo, arrivi al punto “ovvio” in cui sei arci-sicuro che Leo non farà quello che di solito fanno tutti, è in quel momento che Leo ti sbaraglia, raccoglie ogni seme di èpos che ha seminato – senza che il lettore se ne sia accorto – ed esplode potente, ricordando al mondo che c’è un motivo se da diecimila anni si raccontano le stesse storie. Perché l’epica risiede nei nostri cuori, e anche quando un personaggi irridente e parodistico sembra voglia allontanarsene… lo fa solo per tornarci più potente che mai.

Leo Ortolani riesce a rendere nuovi degli archetipi che sono vecchissimi: riesce a farti vibrare con trovate che decine di autori prima di lui hanno già usato. Qui risiede la sua genialità: sa farti emozionare con trovate che mai ti farebbero emozionare…
Ho iniziato a leggere questa saga piegandomi in due dal ridere… e l’ho finita con i brividi… Venga il tuo regno, Rat-Man, e sia fatta la volontà di Ortolani…

L.

Annunci

4 commenti

  1. Concordo assolutamente riguardo al superficiale equivoco comico-parodistico sul lavoro di Ortolani: non è certo così in quest’ottica che si può capire un personaggio come Rat-Man, col suo perfetto equilibrio tragicomico. Basti pensare a un nemico terribile (sul serio, al di là dei momenti sdrammatizzanti) come l’Ombra o alla solitudine (vera, pesante, e brillantemente gestita da un autore che – giustamente – non ha nessuna intenzione di nascondercela) del nostro sfigatissimo ratto, per non parlare dell’infanzia di Valker, che è un qualcosa da far “felici” contemporaneamente tipetti come il Punitore o Lobo (come minimo)… Poi, certo, qualche sorriso anche con il Valker adulto ce lo possiamo fare, magari per via del suo personale sistema di NON dar da bere alle piante 😉

    Liked by 1 persona

    • Vero, può sembrare un fumetto comico ma è in realtà uno scrigno di ottima narrativa: si fanno ghiotte risate ma i personaggi sono molto tragici, così come i sentimenti descritti. Davvero un prodotto di altissima qualità, anche dopo tanti anni di attività 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...