Dynamite Halloween 2018: Red Sonja

Cover di Reilly Brown

Halloween 2018 è dietro l’angolo e la Dynamite Entertainment ci regala una serie di numeri speciali di alcune sue testate, pensati espressamente per questa festa: eccone alcuni.

Ecco il turno della Diavolessa con la Spada: Red Sonja Halloween Special (disponibile su Amazon a meno di quattro euro) come gli altri è diviso in due storie, ed inizia con “Curse of the Wolf” di Erik Burnham, con i disegni di Tom Garcia.

Siamo all’inizio del Festival di Valahiei, cioè quel momento dell’anno in cui è più facile che gli spiriti visitino il nostro mondo: insomma, è l’Halloween hyboriana!
Red Sonja non è interessata a queste storie: gli unici spiriti che premono alla formosa guerriera sono quelli contenuti nei bicchieri della locanda.

Una guerriera alla ricerca di qualcosa da bere

Battuto a braccio di ferro il biondo Konnar, Sonja si commuove alla richiesta d’aiuto di una vecchietta, il cui figlio è stato rapito da un demone che sta aspettando proprio quella notte di Valahiei per divorarne l’anima. La Diavolessa parte nella notte per questa strana missione di soccorso, non avendo nulla da temere: il disegnatore le ha regalato muscoli a iosa!

Red Schwarsonja!

Nel bosco la nostra Diavolessa preferita incontra una sua vecchia conoscenza: il noioso Kulan Gath, lo stregone che quando arriva ammazza ogni divertimento…

Che noia, quando arriva Kulan Gath

Arriva pure il lupone mannaro, ma Sonja sa come sistemarlo.

L’unica cura contro la licantropia

Finita la notte e tutti i suoi sortilegi, l’hyrkaniana scopre che la vecchia stessa era un fantasma, l’anima sofferente di una madre che sapeva il figlio aggirarsi per i boschi come licantropo: le serviva qualcuno che donasse pace tagliandogli la testa. Quindi, alla fine della storia, so’ tutti morti tranne Sonja!

La seconda storia, “Hail Halcoose!”, è scritta da Tom Defalco e disegnata da Anthony Marques. E si apre con una Sonja brilla che picchia tutti in taverna.

Una normale serata in taverna

Rispettando questa serie, anche Sonja si ritrova ad affrontare una tentacolare creatura lovecraftiana, come le altre eroine Dynamite.

Red Sonja contro Yog-Sothoth (anche se non citato)

Un delizioso assaggio della Diavolessa con la Spada alle prese, come sempre, con spiriti di varia natura.

L.

– Ultimi post simili:

7 commenti

    • Il concetto è proprio quello! Infatti quando nel 2016 la Dynamite ha provato a rivestire il personaggio è stato un disastro, perché la forza di Red Sonja è l’essere un’eroina pulp desnuda, e così è durata per quarant’anni (a parte i dieci in cui è morta per colpa di Dino De Laurentiis).
      Bonelli ci insegna che la serialità inizia proprio dal vestire, e l’eroe dev’essere sempre riconoscibile a partire dagli abiti sempre uguali. (Non so ultimamente, ma nella storia della Bonelli solo Legs Weaver ha avuto l’onore di cambiare abito!)
      Comunque l’esposizione epidermica dell’hyrkaniana corrisponde ad una profonda moralità dei costumi, per contrappasso, quindi negli ultimi quarant’anni in pratica ha vissuto come una suorina, dal punto di vista sessuale, al contrario di Conan che veste come vuole e si spupazza una donna in ogni porto.

      Piace a 1 persona

  1. Per un attimo ho avuto paura che Sonja dovesse affrontare davvero quelle zucche demoniache (non molto coerenti, Halloween o meno, con l’era hyboriana), in onore alla ricorrenza… vedo però che saggiamente l’hanno adattata su misura per lei 😉

    Piace a 1 persona

    • Essendo un’eroina fantasy avevano paccate di temi già pronti all’uso, anche se questo specialone di Halloween prevede che ogni personaggio incontri un tentacolare essere lovecraftiano, che non ricordo essere tipico dell’hyrkaniana. Però non sfigura nel suo pantheon 😉

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.