[Fumetti Erotici] Lucifera 5 – Un bimbo sul rogo (1972)

Lucifera5Numero 5 (febbraio 1972) della storica collana “Lucifera” della Edizioni Elvipress, curata da Leone Frollo e ripresentata in digitale nel gennaio 2014 dalla milanese VandA.ePublishing.

Il giovane Faust sta tornando di gran corsa nel Ducato di Rosen, portando in tasca il filtro “riverginante” della maga Phiona (come abbiamo visto nel precedente episodio): ora potrà sposare l’amata Margherita Blumenthal facendo finta che sia vergine.
La nobildonna invece ha avuto un figlio dopo essere stata violentata dal demone Arganno: ora quel neonato con le corna viene denunciato all’Inquisizione da una serva infida.

Margherita curiosa
Margherita curiosa

Lucifera5bIl terribile Inquisitore affida a frate Guaccio da Milano il compito di indagare a casa Blumenthal, dismettendo l’abito talare e fingendosi un mercante di pietre preziose. Al castello, nottetempo, la spia dell’Inquisitore scopre le corna del piccolo Franz: il destino della famiglia è segnato.
Rinchiusi tutti nelle segrete e torturata Margherita, chissà se l’intervento di Faust riuscirà ad evitare il rogo per tutti…

Lucifera fa giusto una comparsata e in fondo questo albo è davvero roba per educande: è una storiella a sfondo storico, con qualche tortura accennata, senza sesso se non immaginato. Insomma, non ha nulla del “fumetto erotico”…

L.

– Ultimi post simili:

Annunci

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...